Crea sito

Crema di limoncello

A casa nostra, a Roma, da che ho memoria c’è sempre stata una pianta di limoni che ho imparato a curare nel tempo e quando sono andato via è morta… così ho pensato di comprarne una anche qui in Veneto dove vivo adesso con mia moglie Roberta e mio figlio Alessandro.
L’altra cosa che ricordo è che ogni anno con i limoni di quell’alberello (solo con quelli perché, parole sue: “quelli che compri non vanno bene!”) mia mamma faceva la crema di limoncello.
Quest’anno ho voluto provare anche io a fare la crema con i limoni del mio alberello.
Vedrete, è estremamente facile ed il risultato vi sorprenderà!

  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 8limoni (biologici con scorza edibile)
  • zucchero (2.4 kg)
  • latte intero uht (3 lt)
  • alcol puro (1 lt)
  • vanillina (2 bustine)

Preparazione

  1. Per prima cosa sbucciate i limoni, facendo attenzione a levare solo la parte gialla, cercate di prendere meno bianco possibile. Il bianco farà diventare amara la crema.

    Mettete le scorze in contenitore di vetro.

    I limoni possono essere conservati per qualche giorno in frigo ed utilizzati per qualsiasi altra cosa!

  2. Versate tutto l’alcol sopra le scorze assicurandovi che siano completamente immerse. Fatto questo chiudete bene il recipiente con una pellicola senza lasciare fessure, questo per evitare che l’alcol evapori.

    Lasciate macerare per 3 giorni.

  3. Passati i 3 giorni il risultato dovrebbe essere questo…il profumo purtroppo dovrete inmaginarlo!!!

  4. Mettete a bollire in una pentola capiente i 3 lt di latte uht intero.

  5. Aggiungete lo zucchero.

  6. E la vanillina.

    Mescolate fino a far sciogliere lo zucchero.

  7. Nel frattempo separate le scorze dall’alcol.

  8. Quando il latte sarà arrivato a bollore spegnetelo, aspettate 5 minuti ed immergete le scorze nel latte, solo le scorze. Attendete che si raffreddi.

  9. Quando il latte sarà tiepido aggiungete l’alcol. Mescolate bene.

    E’ importante non aggiungerlo quando il latte è caldo per non abbassare il grado alcolico.

  10. Siete pronti per imbottigliare la vostra crema.

    Lasciatela riposare un paio di giorni in un luogo fresco e buio. Se non avete pazienza mettela in frigo e gustatela fredda!

Assicuratevi che le scorze dei limoni siano edibili, la scorza è estremamente porosa ed assorbe praticamente tutto ciò con cui entrano in contatto perciò se i limoni sono trattati chimicamente o con pesticidi vari berrete anche quelli.

Usate preferibilmente bottiglie di vetro.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da urbaniskitchen

Ciao a tutti, noi siamo Daniele e Fabrizio, da 5 anni viviamo lontani, Daniele vive e lavora in veneto dove si è sposato ed è diventato il papà di un bellissimo bambino, è il rappresentante di un azienda vinicola italiana molto importante. Ha sempre avuto la passione per la cucina ed ora nel tempo libero si diverte a creare ricette di ogni tipo. Io (Fabrizio) vivo a Roma, lavoro nel turismo e spesso sono fuori casa per lavoro, ma quando posso anche io da qualche tempo mi diverto a cucinare. Siamo qui per condividere la nostra passione con tutti voi! Buon forno e fornelli a tutti! Scuoti e Cuoci!