Zuppa di fave, fagioli e orzo

La Zuppa di fave, fagioli e orzo è un piatto semplice adatto in questo periodo con le prime fave fresche. Può essere servito caldo oppure tiepido a seconda della serata primaverile che vi aspetta! Potete sfruttare questa ricetta come “svuota frigo”; se avete delle verdure o legumi avanzati che non sapete cosa farne, provate ad aggiungerli a questa zuppa.

Buona cucina!

  • Preparazione: 45 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 700 g Fave (80 gr già sgusciate)
  • 80 g Fagioli cannellini
  • 80 g Orzo
  • 250 g Pomodori pelati (o passata di pomodoro)
  • 1/4 Cipolla
  • 8 Olive
  • 1/2 bicchiere Vino bianco
  • 1 rametto Rosmarino
  • Peperoncino
  • 2 foglie Salvia
  • Sale
  • Olio di oliva
  • Brodo vegetale

Preparazione

  1. Per preparare la Zuppa di fave, fagioli e orzo, cominciate a mettere in ammollo i fagioli la sera prima o almeno 6 ore prima; poi fateli cuocere in abbondante brodo vegetale per circa un’oretta.

  2. Intanto occupatevi della pulizia delle fave: sgranate i baccelli uno ad uno.

  3. Eliminate la pellicina esterna facendo pressione con le dita.

  4. Una volta pulite, sciacquatele sotto l’acqua corrente.

  5. i baccelli più belli non buttateli: lavateli accuratamente e tagliateli finemente (vedrete che saranno ottimi nella zuppa).

  6. Ora tritate finemente un po’ di cipolla e fatela rosolare in padella con un po’ d’olio.

  7. Aggiungete anche l’orzo, le fave, le bucce e tostate 1 minuto. Ora sfumate con il vino bianco.

  8. Intanto che il vino evapora tagliate i pelati.

  9. Ora aggiungete anche i pelati alla vostra zuppa con un po’ di brodo dei fagioli.

  10. Quando i fagioli sono quasi cotti unite anche loro.

  11. Tritate finemente le erbette, il peperoncino, le olive e aggiungetele per gli ultimi 10 minuti di cottura della vostra zuppa.

  12. Dopo circa 30 minuti in tutto di cottura, ecco la vostra bella Zuppa di fave, fagioli e orzo pronta per essere servita.

    Buon appetito!

Consiglio

In questa zuppa  potete aggiungere tutte le verdure, cereali o legumi che preferite. Se volete potete provare anche la versione “bianca”, basterà omettere la passata di pomodoro e cuocere il tutto con solo il brodo vegetale.

Conservate la zuppa per 2-3 giorni in frigo oppure potete congelarla per 1 mese in freezer.

/ 5
Grazie per aver votato!
Senza categoria
Precedente Torta mojito Successivo Crumble di zucca e caprino

Lascia un commento