Zuppa di legumi con patate

La zuppa di legumi con patate è una cena che noi prediligiamo in queste fredde sere d’inverno; dopo una giornata fuori tra vento e pioggia, non c’è niente di meglio che scaldarsi con una zuppa fumante. Potete scegliere i legumi o cereali che preferite, altrimenti potete fare come me che ho utilizzato una zuppa mista che potete trovare al supermercato; controllate che non siano di quelle precotte, in media una zuppa ha 30-40 minuti di cottura.

Buona cucina!

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 250 g Legumi misti
  • 1.5 l Acqua
  • 1 Carota
  • 1 Gambo di sedano
  • 3 Patate
  • 1/4 Porro
  • 70 g Pane secco (2 panini piccoli)
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine d'oliva
  • Origano

Preparazione

  1. Per preparare la zuppa di legumi con patate, cominciate con la preparazione del soffritto: tagliate a dadini sottili la carota, il gambo di sedano e il porro.

  2. Versate il tutto in padella e fate soffriggere 5 minuti a fuoco medio-alto.

  3. Poi versate la vostra zuppa e fate tostare qualche minuto.

  4. Ora iniziate ad aggiungere una parte di acqua; dovrete coprire ampiamente i legumi. Da ora lasciate cuocere almeno 40 minuti con il coperchio. Ogni tanto mescolate e aggiungete l’acqua.

  5. Intanto pelate le patate e tagliatele a dadini medio-grandi. Lasciateli in acqua per 10 minuti, questo passaggio aiuterà a far rilasciare l’amido.

  6. A metà cottura aggiungetele al resto della zuppa.

  7. Nel frattempo tagliate a pezzetti il pane secco.

  8. Fate rosolare i crostini con un po’ d’olio e origano per dagli un po’ di profumo.

  9. Dopo 40 minuti assaggiate la vostra zuppa per sentire se è tutto cotto.

  10. Una volta che è tutto pronto trasferite due bei mestoli di zuppa di legumi con patate e aggiungete qualche crostino che avete rosolato.

    Buon appetito!

Consiglio

Se volete scegliere voi quali legumi o cereali utilizzare, controllate bene i tempi di cottura, per esempio se volete usare sia i fagioli che la quinoa tenete presente di cuocere prima i fagioli e poi di aggiungere la quinoa in un secondo tempo.

Conservare la zuppa per un paio di giorni in frigo, altrimenti congelatela per avere sempre una cena pronta.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.