Per la 5° tappa del Giro d’Italia di focacce (se non sapete di cosa parlo seguitemi su Instagram), andiamo in basilicata ad assaggiare la Strazzata, la focaccia lucana con licoli. E’ una focaccia tipica di Avigliano, profumata al pepe nero ed ha la forma di una ciambella. Veniva preparata nelle grandi occasioni come i matrimoni e farcita con salumi, formaggi, peperoni fritti ecc..
Il nome dialettale che significa “stracciata”, rimanda al fatto che non viene tagliata con il coltello, ma viene “strappata” con le mani.

Questa focaccia ve la consiglio sia farcita ma anche come pane, è buonissimo!

Se non avete il lievito madre, potete usare il lievito di birra fresco come spiegato nella ricetta.
Buona cucina!

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo15 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gfarina 0
  • 250 gsemola
  • 300 gacqua
  • 100 glievito madre liquido (o 3 gr di lievito di birra fresco)
  • 25 golio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiainisale
  • 1 cucchiainopepe

Preparazione

Come ogni lievitato con il lievito madre, dovrete rinfrescarlo qualche ora prima e usarlo solo quando ha raddoppiato il suo volume. Se vedete che il vostro lievito non è in forma vi consiglio di fare un paio di rinfreschi il giorno prima!

**Come sostituire il licoli con il lievito di birra fresco:
sciogliete 3 gr circa di lievito di birra in mezzo bicchiere d’acqua e aggiungetelo al posto del licoli
  1. Per preparare la Strazzata, la focaccia lucana con licoli, cominciate a impastare le farine con l’acqua.

  2. Se avete tempo, coprite la ciotola con la pellicola e lasciate riposare per una mezz’ora l’impasto a temperatura ambiente.

    Questo tempo di riposo si chiama autolisi e serve per facilitare l’incordatura dell’impasto.

  3. Poi aggiungete il licoli attivo e impastate.

    Se non avete il licoli vi basterà sciogliere 3 grammi di lievito di birra fresco in mezzo bicchiere d’acqua e aggiungerlo all’impasto.

  4. Dopo qualche minuto unite anche l’olio; aggiungetene poco per volta in modo che l’impasto lo assorba bene.

  5. Poi unite anche il sale e impastate per altri 5 minuti circa.

  6. Nel frattempo macinate il pepe nero: state abbondanti, dovrete ottenere almeno un cucchiaino circa.

  7. Poi aggiungetelo all’impasto e impastate per gli ultimi 5 minuti.

  8. In totale dovrebbero servirvi circa 15 minuti di lavoro con la planetaria.

    Se impastate a mano, aumentante i tempi fino a 20-25 minuti circa.

  9. Ora lavorate l’impasto su un ripiano, formate una palla e mettetela in una ciotola a temperatura ambiente per 1 ora e poi in frigo per 8-15 ore.

  10. Il giorno dopo, prendete l’impasto fuori dal frigo e lasciate lievitare qualche ora fino a raddoppio.

    D’estate vi basteranno un paio d’ore, ma dipende anche dal lievito!

  11. Trasferite l’impasto sul ripiano e dividete l’impasto in due con un coltello.

  12. Ora prendete un pezzo alla volta, alzate un lembo di impasto e portatelo verso il centro. Dovrete fare così su tutti i lati per formare 2 palline liscie.

  13. Lavoratele poco, il tanto che basta per ottenere 2 impasti lisci.

  14. Ora mettete le palline su 2 teglie con carta da forno e unte con olio.

    Schiacciatele con le dita unte di olio e poi coprite con la pellicola.

    Fate lievitare in forno spento per mezz’ora/un’ora.

  15. Poi schiacciate ancora la pallina per allargarla e poi fate con le mani un buco centrale.

    Allargatelo leggermente e poi rimettete a lievitare per mezz’ora in forno coperto con la pellicola.

  16. Ora siete pronti a infornare; scaldate il forno a 220°, spolverate un po’ di pepe sulla superficie e infornate per 15 minuti circa in modalità ventilata.

  17. Ecco qui la Strazzata, la focaccia lucana con licoli pronta per essere servita.

    Buon appetito!

Consiglio

La Strazzata, la focaccia lucana con licoli è ottima sia calda ma anche il giorno dopo; conservatela in un sacchetto di carta per un paio di giorni.

Qui trovate l’ultima ricetta del giro d’Italia di focaccie con lo gnocco ingrassato!

/ 5
Grazie per aver votato!