Ribollita

La Ribollita è il tipico piatto toscano che si faceva una volta con gli avanzi che i ricchi lasciavano ai servi. I poveri che non potevano permettersi di comprare ogni giorno pane e verdura, facevano bollire le poche verdure che avevano allungandole con acqua in modo da poter sfamare tutta la famiglia, poi univano anche il pane duro che ammorbidivano con le verdure. Da qui è nata la famosissima Ribollita. E’ un piatto povero ma ricco di proteine, è formato da verdure, pane raffermo e fagioli. La ricetta originale prevedere l’utilizzo di determinate verdure, ma voi potete farla con le verdure che avete in casa; ricordatevi che è un piatto in cui non si spreca niente. Armatevi di pazienza perché un piatto un po’ lungo da fare ma vedrete che sarete ricompensati dalla sua bontà.

Buona cucina!

  • Preparazione: 2 Ore
  • Cottura: 1 Ora
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 400 g Fagioli cannellini
  • 2 l Brodo vegetale
  • 1 spicchio Aglio
  • mezza Cipolla
  • 3 Carote
  • 100 g Sedano
  • 2 Patate
  • 300 g cavolo verza
  • 300 g Bieta
  • 250 g Pomodori pelati
  • 500 g Pane raffermo
  • Olio di oliva
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

  1. Per preparare la ribollita cominciate la sera prima a mettere a bagno i fagioli.

  2. Preparate circa 2 litri di brodo vegetale che userete per cuocere i fagioli. Se volete sapere come ho preparato il dado vegetale trovate la ricetta qui.

  3. Versate un filo d’olio nella pentola con uno spicchio d’aglio tagliato in due, e versateci i fagioli scolati dall’acqua.

  4. Ora potete aggiungere il vostro brodo e lasciate cuocere circa un’ora, finché non saranno cotti.

  5. Prelevatene circa metà e teneteli da parte perchè li andremo ad aggiungere alla fine.

  6. La restante parte fatela intiepidire e poi frullatela con il frullatore a immersione.

  7. Ora iniziate a preparare le verdure;

    iniziate a tagliare finemente la cipolla e mettetla a scaldare in una pentola capiente con un filo d’olio.

  8. Poi tagliate a pezzetti il sedano e unitelo alla cipolla.

  9. Tritate anche le carote e aggiungetele nella pentola

  10. Ora pelate le patate tagliatele a cubetti e unitele al resto.

  11. Adesso prendete i pelati che verserete in una ciotola a parte in modo da schiacciarli con l’aiuto di una forchetta. Dopodichè potete unire anche questi con il resto delle verdure.

  12. Adesso tagliate a pezzetti anche il cavolo verza e la bieta e passateli in cottura con il resto.

  13. Ora riprendete il brodo di fagioli che avete tenuto da parte e versatelo su tutte le verdure e fate cuocere per un’oretta da quando bolle.

  14. A cottura ultimata spegnete il fuoco, salate pepate e unite anche i fagioli che avete tenuto da parte. Mescolate per bene e fate intiepidire a temperatura ambiente.

  15. Adesso tagliate a fette il pane raffermo e disponetelo sul fondo di una terrina.

  16. Versateci sopra una buona dose della zuppa di verdure e fagioli.

  17. Poi ricominciate con un altro strato di pane e poi ancora un po’ di zuppa e così via.

  18. Quando avete terminato, coprite con la pellicola e riponete la vostra ribollita in frigo per un paio d’ore in modo che il pane assorba la zuppa.

  19. Trascorso il tempo, la vostra ribollita risulterà molto solida; ora rimettetela sul fuoco per una decina di minuti, finché non si scalda e intanto aromatizzatela con il rosmarino oppure con  l’origano o con il peperoncino.

  20. Ecco qui la vostra ribollita pronta per essere servita. Potete aggiungere dei crostini di pane raffermo tostato in padella e condire con un filo d’olio.

    Buon appetito!

Consiglio

Potete gustare questo piatto come portata principale di una cena oppure come un semplice ma squisito antipasto. Potete anche creare questo piatto con tutte le verdure che avete in casa, oppure se avete delle parti “dure” del broccolo o del cavolfiore per esempio, che buttereste, aggiungetele alla vostra ribollita.

Conservate per due giorni massimo in un contenitore di vetro in frigo. Si può anche congelare per due o tre settimane in freezer.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.