Polpette di platessa e ricotta al forno

Natale si avvicina e siamo tutti alla ricerca di ricette per rendere la nostra tavola più bella e più buona! Con queste Polpette di platessa e ricotta al forno, potete accogliere i vostri amici o famiglia con un bell’antipasto finger food. Sono così buone che sembreranno fritte; una tira l’altra!
Si preparano in semplici step e potete anche cuocerle qualche ora prima e poi servirle a temperatura ambiente.
Buona cucina!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gFiletti di platessa
  • 200 gRicotta
  • 80 gPangrattato
  • Prezzemolo
  • Sale
  • Pepe

per la panatura

  • Farina di mais
  • Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Per preparare le Polpette di platessa e ricotta al forno, cominciate a cuocere i filetti di platessa per 5-8 minuti al vapore.

  2. Poi tritate i filetti velocemente con un coltello o semplicemente schiacciandoli con una forchetta.

    Con un po’ di scottex o un panno pulito, tamponate delicatamente il pesce per togliere l’umidità.

  3. Poi in una terrina, lavorate anche la ricotta per ammorbidirla: per una buona riuscita delle polpette è importante usare una ricotta molto soda!

  4. Ora unite anche la platessa cotta e tritata e amalgamate.

  5. A questo punto, unite il pangrattato (poco per volta), il prezzemolo, il sale e il pepe.

  6. Dovete ottenere un composto compatto e umido: se mettete troppo pane poi non avrà un buon sapore, quindi aggiungetene altro solo se l’impasto è molto appiccicoso.

  7. Con le mani formate della palline e passatele prima nell’olio e poi nella farina di mais (in alternativa andrà benissimo anche il pangrattato).

  8. Disponetele sulla carta da forno e cuocete a 170° forno ventilato per 15-20 minuti circa.

  9. Quando sono belle dorate, sfornatele e servitele.

  10. Ecco qui le Polpette di platessa e ricotta al forno pronto per essere mangiate.

  11. Fuori sono belle croccanti e dentro morbide che si sciolgono in bocca.

    Buon appetito!

Consiglio

Potete utilizzare il pesce che preferite, l’importante è che sia un filetto senza lische!

Se volete potete renderle anche piccanti aggiungendo un po’ di paprika o peperoncino.

Si possono congelare sia da crude che da cotte per massimo 1 mesetto.

/ 5
Grazie per aver votato!
Senza categoria
Precedente Pane rosso alla barbabietola con Li.co.li Successivo Hummus di ceci rosso

Lascia un commento