Pane sfogliato con licoli

E’ da tempo che avevo in mente questo panone molto molto buono; è il pane sfogliato con licoli. A differenza del pane classico a base di acqua, farina e lievito, questo è molto più saporito grazie alla presenza dell’olio sia nell’impasto che nella sfogliatura. Inoltre per renderlo ancora più buono vi consiglio la cottura nella pirofila in pirex che vedrete alla fine!
Per tutti gli amanti del pane fatto in casa, questa ricetta fa per voi. E se non avete i licoli, nessun problema, vi spiego come sostituirli nelle note in fondo.

Buona cucina!

  • DifficoltàAlta
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo20 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gmix di farine (tipo 1, 2 e integrale)
  • 230 gAcqua
  • 40 glicoli (+40gr di acqua +40gr di farina)
  • 80 gOlio di oliva
  • 12 gSale
  • 1 cucchiainoMiele

Preparazione

  1. Per preparare il pane sfogliato con licoli , cominciate proprio ad attivare questi ultimi mescolando 40 gr di licoli con 40 gr di acqua e 40 gr di farina.

  2. Metteteli in un vasetto finché non sono belli attivi.

  3. Devono raddoppiare il loro volume: a questo punto sono pronti per essere utilizzati!

  4. Versate nella ciotola della planetaria l’acqua e scioglieteci il miele e i licoli con una forchetta mescolando velocemente.

  5. Poi aggiungere poca farina per volta e azionate la planetaria a velocità bassa per incorporare tutta la farina.

  6. Dopo 2 o 3 minuti unite anche l’olio (sempre poco per volta in modo che venga ben assorbito dall’impasto).

  7. Impastate per 15 minuti in modo che il vostro impasto si incordi per bene.

  8. Infine aggiungete il sale e finite di impastare gli ultimi 5 o 10 minuti. In totale con la planetaria bastano 15-20 minuti per impastare; mentre a mano servono 30-35 minuti!

  9. Ora trasferite l’impasto su un ripiano e fate le pieghe in questo modo:

  10. Tirate un po’ l’impasto con il mattarello.

  11. Piegate il lato in alto verso il centro e il lato in basso verso il centro.

  12. Piegate il lato destro verso il centro e il lato sinistro verso il centro.

  13. Con le mani poi lavorate l’impasto come se fosse una pallina e rendetela tonda e liscia.

    Ora avete finito la 1° piega: fate riposare l’impasto per 15-30 minuti coperto da una terrina poi ricominciate con le pieghe.

    Dovete farne 3 in tutto a distanza di 15-30 minuti l’una dall’altra.

  14. Quando avete fatto l’ultima piega, mettete l’impasto in una terrina e copritela con la pellicola. Dopo 1 o 2 ore a temperatura ambiente, riponetela nel ripiano più basso del frigo per 15-20 ore a maturare.

  15. Quando prendete l’impasto fuori vedrete che non è lievitato ma solo maturato! A questo punto fate 1 solo giro di pieghe e poi lasciate lievitare per 3-4 ore a temperatura ambiente.

  16. Ora procedete con la sfogliatura: stendete con il mattarello l’impasto fino a ottenere un bel rettangolo.

  17. Fate combaciare i 2 lembi verso il centro.

  18. Fate la stessa cosa di nuovo .

  19. Poi chiudete a libro i 2 lati.

  20. Prendete ora i 2 lembi estremi e portateli verso il centro chiudendoli a portafoglio.

  21. Ora con il mattarello e un po’ di forza dovrete stendere l’impasto che avete appena sfogliato. Poi ungetelo leggermente con un po’ d’olio.

  22. Arrotolatelo su se stesso ottenendo un filone.

    Ungetelo leggermente anche sopra, copritelo con la pellicola trasparente e fatelo lievitare in forno spento con un pentolino d’acqua sul fondo che crema un po di umidità.

  23. Dopo 3-4 ore, il vostro pane avrà raddoppiato il volume.

    Quindi scaldate il forno al massimo della temperatura (nel mio caso a 250°) con la pirofila in pirex dentro.

  24. Dopo 10 minuti il forno sarà bello caldo: prendete con molta attenzione la pirofila in pirex ormai bollente e adagiateci il vostro pane con carta da forno, incidetelo con una lametta da cucina e infornatelo con il suo coperchio e procedete così con la cottura:
    – dopo 5 minuti abbassare a 230°
    – dopo altri 10 minuti abbassare a 200°
    – dopo altri 10 minuti togliere il coperchio in pyrex
    – dopo altri 5-10 minuti il pane dovrebbe essere pronto

    In totale vi serviranno circa 30-40 minuti a seconda del vostro forno e grandezza del pane.

  25. Una volta sfornato il vostro pane lasciatelo raffreddare un po’.

  26. Ecco qui il pane sfogliato con licoli pronto per essere servito.

    Buon appetito!

Come fare senza licoli

  1. Se non avete i licoli potrete procedere così:

    sciogliete 3 gr di lievito di birra in 40 gr di acqua.

    aggiungete 40 gr di farina e mescolate velocemente.

  2. Ora lasciate attivare il lievitino per 8 ore circa poi procedete come la ricetta, sciogliendo il lievitino in acqua e miele.

Consiglio

Conservate il pane sfogliato con licoli in un sacchetto di carta per un paio di giorni; rimarrà ancora morbido.

Se volete potete aggiungere dei semi all’impasto per renderlo più rustico.

Senza pirofila in pirex

Se non avete la pirofila in pirex potete utilizzare una pentola in ghisa; altrimenti potete procedere con un’infornata normalissima nella teglia da forno.

La pirofila aiuta a cuocere meglio il pane in modo uniforme e evitare che si cuoci subito la crosta diventando troppo dura.

Senza categoria
Precedente Pancake alla zucca senza uova Successivo Torta di mele senza uova

2 commenti su “Pane sfogliato con licoli

    • uovoincamicia il said:

      La mia è di circa 30×15 cm. Se l’hai più piccola ti basterà dividere l’impasto in 2 parti e cuocerlo in 2 volte, oppure dimezzare le dosi.

Lascia un commento