Crema pasticcera

La crema pasticcera, è una delle basi preferite da tutti i pasticceri! Ha un gusto delicato, è cremosa ed è molto versatile. La si usa per farcire le torte, crostate, per la zuppa inglese o per la piccola pasticceria come i bignè oppure la si può mangiare semplicemente così!
Comunque la vogliate usare, salvatevi questa ricetta perché vi tornerà utile molto spesso!
Con gli albumi rimasti potete preparare una semplice ciambella come questa.
Buona cucina!

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 mlLatte
  • 30 gFarina
  • 40 gZucchero
  • 2Tuorli
  • 1Scorza di limone

Preparazione

  1. Per preparare la crema pasticcera cominciate a mescolare energicamente con una forchetta i tuorli e lo zucchero.

  2. Dovrete ottenere un composto liscio e cremoso.

  3. Poi setacciate la farina, gratuggiate la scorza di limone e mescolate senza creare grumi.

  4. Intanto portare il latte quasi a bollore.

  5. Quando vedete che sta per bollire, spegnete il fuoco e versate il latte a filo sui tuorli che avete preparato prima, e mescolate.

  6. Poi riportate il tutto sul fuco e cuocete finché non si addensa: mescolate di continuo per non formare dei grumi.

  7. Dopo 5-8 minuti a fuoco medio-basso la vostra crema è pronta.

  8. Ecco qui la vostra crema pasticcera pronta per essere usata.

    Buon appetito!

Consiglio

La crema pasticcera può essere aromatizzata anche con la vaniglia; vi basterà omettere la scorza di limone e utilizzare i semi di una bacca di vaniglia.

Al posto della farina c’è chi usa la fecola di patate; io non ho mai trovato una grande differenza per questo uso la farina che ho sempre in dispensa.

Conservate la crema per massimo 2-3 giorni in frigo.

Senza categoria
Precedente Ravioli alla zucca, parmigiano e aceto balsamico Successivo Crostata di crema e mele

Lascia un commento