Crea sito

Tagliolini al pesce

Questi tagliolini al pesce nascono dalla necessità di riciclare gli avanzi: quante volte vi sarà capitato di preparare del pesce bollito, al sale, al vapore e poi rimanere con un filetto in avanzo? Alle volte capita ad esempio di avere ospiti a cena e di decidere di portare in tavola solo i filettini migliori, quelli che rimangono integri nella sfilettatura; rimangono quindi quegli avanzini tutti sbriciolati che in effetti non hanno un grande occhio ma che è comunque un peccato buttare via … soprattutto considerando quanto costa il pesce …

tagliolini al pesce

Insomma, qualunque sia la ragione per cui ci ritroviamo con questi avanzini di pesce, l’idea di oggi è quella di trasformarli in un ottimo primo piatto semplice, veloce e soprattutto appetitoso; vanno bene tutti i tipi di pesce, la sogliola, il branzino, l’orata ma anche il salmone. In questo caso ho usato avanzi di sogliola e di salmone, due pesci che avevo preparato nei giorni precedenti semplicemente aromatizzati con salvia, rosmarino, aglio, limone e cotti nella pesciera.

E adesso eccovi la ricetta di questi deliziosi 

Tagliolini al pesce

350 g di tagliolini

200 g ca. di pesce precedentemente bollito o arrostito (l’importante è che non abbia avuto condimenti troppo decisi)

200 g ca. di pomodorini datterini

un mazzetto di prezzemolo

aglio

olio extravergine d’oliva

peperoncino fresco

vino bianco secco

sale, pepe.

 

Preparare un bel battuto di aglio e prezzemolo. Tagliare a metà i datterini. In una larga padella che possa contenere anche la pasta mettere l’olio, il trito di aglio e prezzemolo, e un pezzetto di peperoncino fresco tritato. Lasciare appassire il trito badando che l’aglio non prenda colore e il prezzemolo non si bruci; a questo punto aggiungere il pesce sbriciolandolo con una paletta. Spruzzare con vino bianco e lasciarlo evaporare, quindi aggiungere i pomodorini. Regolare di sale e di pepe. Fare cuocere per cinque/sei minuti, giusto il tempo di fare ammorbidire i pomodori. Lessare la pasta e, una volta cotta bene al dente, passarla nella padella aiutandosi con una pinza da cucina; questa operazione permette di scolare la pasta lasciandole addosso un pò dell’acqua di cottura indispensabile per amalgamare la pasta al condimento. Amalgamare la pasta al sughetto di pesce tenendola sul fuoco ancora per un minuto; cospargerla con altro prezzemolo tritato e servirla in tavola caldissima.

Iscriviti alla mia Newsletter, riceverai gratuitamente le mie ricette nella tua posta!

images (1) (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.