Sformatini di polenta con sugo di vongole surgelate

Gli sformatini di polenta con sugo di vongole surgelate sono l’idea vincente per portare in tavola un primo piatto semplice, d’effetto e ad un costo davvero contenuto. Per questa ricetta ho scelto la polenta istantanea, comodissima perché cuoce in appena 8 minuti, ma ovviamente è possibile prepararla anche nella maniera tradizionale. Il sugo invece è stato preparato utilizzando le vongole sgusciate e surgelate: hanno un costo contenuto, sono pratiche da utilizzare e possono essere tenute di scorta nel congelatore. Per questo motivo gli sformatini di polenta possono essere una grande risorsa in caso di ospiti improvvisi.

Leggi anche: Gnocchi di polenta al gorgonzola, Polenta pasticciata con i funghi, Polenta con sugo di funghi porcini secchi.

sformatini polenta sugo vongole surgelate
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 200 g Polenta istantanea
  • 800 ml Acqua
  • 300 g Vongole (surgelate senza guscio)
  • 400 g Polpa di pomodoro
  • 2 spicchi Aglio
  • 1 mazzetto Prezzemolo
  • q.b. Vino bianco
  • q.b. Peperoncino
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Far scongelare le vongole in una terrina in modo da non disperdere il liquido di conservazione.

    Preparare un trito con aglio e prezzemolo. In una casseruola mettere qualche cucchiaio di olio e un pezzetto di peperoncino; aggiungere il trito di aglio e prezzemolo, farlo soffriggere dolcemente quindi aggiungere il liquido di conservazione delle vongole. Alzare la fiamma per far restringere un po’ il sughetto quindi sfumare con vino bianco. Aggiungere la polpa di pomodoro, regolare di sale e cuocere a fiamma moderata per circa venti minuti. Se il sugo dovesse restringere troppo diluirlo con qualche cucchiaio di acqua calda. Cinque minuti prima del termine della cottura aggiungere le vongole tenute da parte.

  2. Cuocere la polenta istantanea seguendo le istruzioni contenute nella confezione; solitamente si usano 4 parti di acqua per 1 di farina. Non appena l’acqua raggiunge l’ebollizione salarla e versare la farina a pioggia. Cuocerla 8 minuti sempre mescolando.

    Ungere con olio d’oliva gli stampini monoporzione e distribuire la polenta appena fatta badando bene di non creare vuoti d’aria. Sformarli singolarmente nei piatti da portata, riempire il foro con il sugo di vongole e terminare con del prezzemolo tritato.

    Servirli subito in tavola.

Seguimi sui social!

Se ti piacciono le mie ricette seguimi su FacebookTwitter Instagram Telegram; puoi anche iscriverti alla mia Newsletter oppure scaricare gratuitamente la mia App.

Torna alla Home

Precedente Crostata di clementine Successivo Lo chef Misha Sukyas presenta l'effetto Wow!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.