Crea sito

Gnudi di ricotta al pomodoro

Gli gnudi di ricotta al pomodoro sono un piatto tipico della cucina toscana; si chiamano gnudi perché vengono preparati con gli ingredienti utilizzati per il ripieno dei ravioli con ricotta e spinaci ma non hanno l’involucro di pasta esterno. Per questo motivo sono delicatissimi, si sciolgono praticamente in bocca.
Di solito vengono conditi con burro fuso, salvia e Parmigiano ma sono molto buoni anche con un semplice sugo di pomodoro. Il Petroni li consiglia anche in brodo.
Per preparare il sugo di condimento ho utilizzato la Polpa di pomodoro in finissimi pezzi Mutti che ho trovato nella Degustabox di Aprile. E’ realizzata con pomodoro 100% italiano ed è da sempre una delle mie marche preferite: oltre alla polpa pronta nella mia dispensa non manca mai sia la passata che il triplo concentrato di pomodoro.
La ricetta proviene dal libro “Il libro della vera cucina fiorentina” di Paolo Petroni; se siete amanti della cucina toscana questo è un libro che non può mancare nella vostra biblioteca culinaria.

Sponsorizzato da Degustabox

gnudi ricotta spinaci pomodoro ricetta
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Per preparare gli gnudi di ricotta al pomodoro occorrono:

Se non trovate gli spinaci freschi potete utilizzare quelli congelati; in questo caso fateli scongelare per qualche ora e poi procedete con la cottura. Potete cuocerli anche a vapore.
Gli spinaci possono essere sostituiti con la bietola; in tal caso andrà utilizzata solo la parte verde quindi prevederne una quantità maggiore. Una variante interessante può essere anche l’utilizzo del cavolo nero.

Per gli gnudi:

  • 500 gSpinaci
  • 300 gRicotta di pecora
  • 2Uova
  • 2 cucchiaiParmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • q.b.Farina
  • q.b.Noce moscata
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • q.b.Semola

Per il sugo di pomodoro:

  • 400 gPolpa di pomodoro
  • 2 spicchiAglio
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Menta fresca (o basilico)
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Strumenti

Alcuni strumenti che vi saranno utili per la preparazione di questa ricetta:
  • Bilancia
  • Colino
  • Coltello
  • Ciotola

Come preparare gli gnudi di ricotta al pomodoro

Se utilizzate della ricotta freschissima e molto morbida potete metterla in un colino già dalla sera prima e conservarla in frigo per tutta la notte in modo da farla scolare bene. Tenere presente che la ricotta perderà peso quindi prevederne un po’ di più.

Preparazione degli gnudi:

  1. Mettere la ricotta in un colino in modo da farle perdere tutto il siero e lasciarla riposare. Il tempo è molto indicativo e dipende dalla consistenza della ricotta.

  2. Lavare e lessare in poca acqua salata gli spinaci; una volta pronti scolarli, trasferirli in un tagliere e tritarli fini, a coltello o con la mezzaluna. Non utilizzare il mixer da cucina perché li renderebbe una poltiglia molle.

  3. Trasferire gli spinaci in una ciotola e aggiungere la ricotta ben scolata dal siero, le uova, il Parmigiano e un cucchiaio di farina. Insaporire con sale, pepe e una generosa dose (dipende dai gusti) di noce moscata grattugiata.

  4. Lavorare con cura l’impasto; inumidirsi le mani e formare delle palline della grandezza di una noce. A mano a mano che sono pronte trasferirle in un vassoio coperto di farina di semola.

  5. Mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua; appena raggiunge il bollore salarla e versare gli gnudi ad uno ad uno. Lasciarli cuocere per qualche minuto: a mano a mano che vengono a galla toglierli dall’acqua utilizzando un mestolo forato e trasferirli in un largo vassoio.

  6. Condire gli gnudi con la salsa di pomodoro e portare subito in tavola.

Per la salsa di pomodoro:

  1. In una padella mettere qualche cucchiaio di olio e gli spicchi d’aglio pelati e schiacciati. Farli rosolare (attenzione a non farli bruciare!) e aggiungere la polpa di pomodoro. Regolare di sale e di pepe e continuare la cottura per una decina di minuti. A fine cottura aggiungere delle foglie di menta fresca o del basilico stracciato con le mani.

  2. gnudi ricotta spinaci pomodoro Mutti

Prova anche queste ricette tradizionali della cucina toscana!

La cucina toscana è una cucina povera ma molto gustosa; prova anche queste semplici ricette! Crostini con i fegatini, Pappa al pomodoro, Ribollita. Trovi le ricette cliccando sulla foto.

crostini fegatini toscani. ribollita fiorentina

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.