Frittelle facili e veloci con la ricotta

L’altro giorno, scartabellando tra i ritagli di ricette che ho collezionato nel corso degli anni, ho trovato una pagina un po’ ingiallita presa da una vecchia rivista; si tratta sicuramente di un giornale degli anni ’80, quando ancora non esisteva internet e la rubrica di cucina era presente in quasi tutte le riviste dedicate al pubblico femminile. Frittelle facili e veloci con la ricotta: gli ingredienti sono semplici e facilmente reperibili, i tempi di preparazione molto rapidi quindi mi sono messa all’opera l’altra sera, di ritorno dal lavoro.

Le frittelle sono piaciute davvero tanto, tant’è che domenica ho dovuto triplicare la dose; è consigliabile mangiarle ancora calde ma se dovessero rimanere sono ottime anche il giorno dopo.

Leggi anche: Frittelle di pane raffermoFrittelle con farina di castagneSfinci di San Giuseppe ripieni di crema

frittelle facili veloci ricotta come castagnole
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:30 frittelle
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 250 g Farina 00
  • 250 g Ricotta
  • 100 g Zucchero (+ quello per rotolare le frittelle)
  • 2 Uova
  • 1 Limone (non trattato)
  • 1 arancia (non trattata)
  • 1/2 bustina Lievito in polvere per dolci
  • 1/2 bicchierino Rum
  • 1 pizzico Sale
  • q.b. Latte (o succo di arancia)
  • 1 l Olio di semi di arachide (o di girasole)

Preparazione

  1. Lavorare le uova con lo zucchero utilizzando le fruste elettriche; aggiungere un pizzico di sale.

    Setacciare la ricotta e aggiungerla al composto di uova; grattugiare la scorza del limone e la scorza dell’arancia e mescolare bene il tutto. Aggiungere anche il Rum.

  2. Setacciare la farina con il lievito e aggiungerla all’impasto. Lavorare il tutto con le fruste elettriche e se l’impasto dovesse risultare troppo sodo (capita quando la ricotta è troppo asciutta e un po’ granulosa) aggiungere un po’ di latte oppure del succo di arancia.

  3. Mettere abbondante olio in una padella o nella friggitrice elettrica e lasciarlo scaldare. Per verificare che l’olio sia a giusta temperatura buttare un pezzetto di pane: se l’olio frigge tutto intorno è il momento di friggere. Versare un cucchiaino colmo di impasto per volta; friggerne poche per volta per non abbassare troppo la temperatura dell’olio. Non farle troppo grandi e non friggerle a temperatura troppo alta altrimenti rischieranno di rimanere crude all’interno. Casomai verificare la cottura delle prime aprendone una a metà.

  4. A mano a mano che le frittelle sono pronte trasferirle prima in un piatto coperto da carta cucina per togliere l’eccesso di olio quindi rotolarle nello zucchero semolato. Servirle ancora calde.

Seguimi sui social!

Se ti piacciono le mie ricette ATTIVA LE NOTIFICHE oppure seguimi su FacebookTwitter Instagram Telegram; puoi anche iscriverti alla mia Newsletter

Torna alla Home

Precedente Degustabox Febbraio 2019: Speciale Notte degli Oscar! Successivo Biscotti alla granella di nocciole

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.