Crea sito

Finocchi rifatti o finocchi in umido

I finocchi rifatti sono un piatto tipico della cucina toscana; il termine “rifatto” è molto in uso nella tradizione della cucina contadina toscana e indica una seconda cottura, di solito nel pomodoro. Questo tipo di cottura era molto usato per presentare eventuali avanzi in maniera diversa; i fagioli all’uccelletto, la ribollita fiorentina, il lesso in francesina sono solo alcuni esempi. In questo modo le massaie, grazie alla loro fantasia, potevano portare in tavola piatti sempre diversi senza sprecare niente.

Finocchi rifatti

finocchi rifatti o finocchi in umido
finocchi rifatti o finocchi in umido

I finocchi rifatti permettono di riutilizzare anche le foglie più dure di questo ortaggio; io ad esempio utilizzo i cuori per l’insalata o il pinzimonio e metto da parte le foglie esterne per preparare questo gustosissimo piatto che di solito servo per cena. I miei familiari ne vanno matti; l’unica accortezza è quella di acquistare una bella pagnotta di pane perché ne viene consumato davvero tanto!

Finocchi rifatti o finocchi in umido
Recipe Type: Contorni
Cuisine: Italiana
Author: Uovazuccheroefarina
Prep time:
Total time:
Serves: 4 persone
I finocchi rifatti o finocchi in umido sono un piatto della cucina tradizionale contadina toscana.
Ingredients
  • le foglie esterne di 4 finocchi
  • una bottiglia grande di passata di pomodoro
  • 2 spicchi di aglio
  • farina 00
  • olio di semi per frittura
  • olio extravergine d’oliva
  • sale, pepe
Instructions
  1. Lavare e togliere eventuali impurità dalle foglie dei finocchi e asciugarle bene; se fossero troppo grosse tagliarle in due per il senso della lunghezza. Salarle leggermente.
  2. Cuocerle a vapore mantenendole comunque al dente. Appena pronte farle raffreddare.
  3. Passarle nella farina e friggerle in abbondante olio di semi. A mano a mano che sono pronte trasferirle in un piatto coperto da carta da cucina per togliere l’olio in eccesso.
  4. In una larga padella che possa contenere anche i finocchi mettere qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva e i due spicchi di aglio schiacciati; appena cominciano a rosolare aggiungere la passata di pomodoro e regolare di sale. Far cuocere per una decina di minuti; se asciugasse troppo aggiungere a mano a mano un po’ di acqua calda.
  5. Aggiungere i finocchi e continuare la cottura per altri dieci minuti, mescolando con grande delicatezza per non far rompere le foglie; se serve aggiungere altra acqua calda per allungare un po’ la passata.
  6. Regolare di sale, aggiungere una generosa macinata di pepe e servire i finocchi rifatti caldissimi.

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche su Facebook oppure iscriviti alla mia Newsletter per riceverle direttamente in posta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.