Crea sito

Crostata di pasta sfoglia con funghi e melanzane

La crostata di pasta sfoglia con funghi e melanzane è una torta salata molto ricca e gustosa; un guscio di pasta sfoglia racchiude un ricco ripieno a base di melanzane grigliate, pomodorini e mozzarella. E’ buona calda ma si mangia volentieri anche fredda, quindi si presta benissimo ad essere preparata per un buffet.

Leggi anche: Torta salata con melanzana e prosciutto cottoTorta salata con fiori di zucca e gorgonzolaTorta salata di spinaci e stracchino

crostata pasta sfoglia funghi melanzane pomodori
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 8 fette
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 1 rotolo Pasta Sfoglia (rotonda)
  • 2 Melanzane (di media grandezza)
  • 200 g Mozzarella di bufala
  • 300 g Funghi porcini (surgelati)
  • 200 g Pomodorini ciliegino
  • 2 Uova
  • 1 ciuffo Prezzemolo
  • q.b. Timo
  • 20 g Burro
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • q.b. Olio extravergine d'oliva

Preparazione

  1. Lavare e asciugare le melanzane quindi tagliarle a fette di qualche millimetro. Grigliarle da entrambe le parti e salarle leggermente alla fine. Tenerle da parte.

  2. In una padella far sciogliere la noce di burro e versare i funghi ancora surgelati; regolare di sale e di pepe e lasciarli cuocere per una decina di minuti. A fine cottura cospargerli con prezzemolo tritato.

  3. Accendere il forno a 200°.

    Tagliare a fette sottili la mozzarella. Lavare, asciugare e tagliare i pomodorini a fette.

  4. crostata pasta sfoglia funghi melanzane

    Srotolare la pasta sfoglia e, lasciandola nella sua carta, foderare una tortiera a bordi bassi diametro cm 24/26.

  5. Foderare la base di pasta sfoglia con le fette di melanzane leggermente sovrapposte tra di loro; distribuire i funghi e i posizionare i pomodori a fettine. Terminare con le fette di mozzarella inserite tra una fetta di melanzana e l’altra.

  6. Sbattere le uova con un pochino di latte, salare e pepare e distribuirle sulla crostata.

  7. Cuocere in forno già caldo per circa mezz’ora o comunque fino a quando i bordi non saranno ben dorati. Servirla tiepida.

Seguimi sui social!

Se ti piacciono le mie ricette ATTIVA LE NOTIFICHE oppure seguimi su FacebookTwitter Instagram Telegram; puoi anche iscriverti alla mia Newsletter

Torna alla Home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.