Crea sito

Cannelloni ricotta e radicchio su vellutata di porri

cannelloni ricotta e radicchio su vellutata di porri sono un primo piatto adatto alle occasioni importanti; per eliminare l’amaro del radicchio è importante togliere la parte bianca più dura. Un trito di nocciole e una fetta di bacon croccante completeranno il piatto.

Cannelloni ricotta e radicchio su vellutata di porri

cannelloni ricotta e radicchio su vellutata di porri
cannelloni ricotta e radicchio su vellutata di porri

Per organizzarsi meglio è possibile preparare i cannelloni già farciti, congelarli ad uno per uno e tirarne fuori la quantità desiderata al momento del bisogno; in questo caso basterà preparare la vellutata e mettere i cannoli in teglia ancora congelati.

Cannelloni ricotta e radicchio su vellutata di porri
Recipe Type: Primi piatti di terra
Cuisine: Italiana
Author: Uovazuccheroefarina
Prep time:
Cook time:
Total time:
Serves: 8/10 persone
L’amarognolo del ripieno di questi cannelloni ricotta e radicchio viene compensato dal dolciastro della vellutata di porri.
Ingredients
  • Per i cannelloni:
  • 12 sfoglie per lasagne
  • 800 g ca. di radicchio rosso a palla
  • 800 g di ricotta (preferibilmente di pecora)
  • 100 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • Uno scalogno piccolo
  • Olio extravergine d’oliva
  • Noce moscata
  • burro
  • Sale, pepe
  • Per la vellutata:
  • 3 porri
  • 1 litro di latte
  • 3 cucchiai di farina
  • burro
  • Sale, pepe
  • Inoltre:
  • 80 g di nocciole tostate
  • Parmigiano Reggiano grattugiato
  • Facoltativo: qualche fettina di bacon
Instructions
  1. Pulire il radicchio: lavarlo, asciugarlo, eliminare la parte bianca e tagliarlo a listerelle sottili.
  2. Tritare lo scalogno e farlo appassire in una padella con olio e burro per almeno 5 minuti badando bene che non prenda colore; aggiungere il radicchio, regolare di sale e di pepe e farlo stufare lentamente.
  3. Una volta freddo metterlo in una terrina; aggiungere la ricotta, il Parmigiano, la noce moscata grattugiata e regolare di sale e di pepe.
  4. Distribuire un po’ di farcia in ogni sfoglia delle lasagne e formare i cannelloni arrotolandoli dalla parte più lunga in modo da ottenere due cannelloni da ogni sfoglia.
  5. Preparare la vellutata: tagliare a rondelle i porri e farli stufare con una bella noce di burro in una padella; una volta pronti (servirà almeno una ventina di minuti) aggiungere la farina, mescolare bene, insaporire con sale e pepe.
  6. Aggiungere il latte precedentemente riscaldato e portarlo ad ebollizione sempre mescolando.
  7. Una volta pronto versare il tutto nel frullatore (oppure utilizzare il minipimer) e lavorare fino ad ottenere una vellutata liscia.
  8. Tritare grossolanamente le nocciole.
  9. Prendere una teglia possibilmente in ceramica da forno e imburrarla; sporcare la teglia con qualche cucchiaio di vellutata e disporre i cannelloni in unico strato. Ricoprirli con la vellutata di porri e spolverizzarli con Parmigiano grattugiato e le nocciole.
  10. Mettere in forno già caldo a 200° per circa mezz’ora.
  11. Se piace a fine cottura cuocere in una padella antiaderente delle fettine di bacon fino a farle diventare croccanti e disporle sui cannelloni.

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche su Facebook oppure iscriviti alla mia Newsletter per riceverle direttamente in posta!

2 Risposte a “Cannelloni ricotta e radicchio su vellutata di porri”

    1. mi fa piacere!!! Io li ho mangiati in un ristorante per Capodanno e mi sono piaciuti così tanto che ho cercato di riprodurre la ricetta; li ho già fatti diverse volte in occasione di pranzi con amici e parenti e sono sempre piaciuti molto. Ti dico una dritta, magari può esserti utile: mia sorella l’ultima volta ha preparato i cannelloni e li ha surgelati ad uno ad uno. Al momento del bisogno non ha fatto altro che preparare la vellutata, scongelare il numero di cannelloni che necessitavano e metterli in forno. Una bella comodità vero?
      Un caro saluto
      Lu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.