Tiella barese (Patate riso e cozze)

Meglio conosciuta con il nome Patate riso e cozze la tiella barese è una di quelle ricette italiane che devono rigorosamente seguire il procedimento indicato dalla tradizione. Prima uno strato di soffritto e patate per proteggere il guscio delle cozze che seccandosi si frantumerebbe, a seguire uno strato di cozze e uno di riso in modo da far si che il riso protegga il mollusco e infine un nuovo strato di patate per evitare che il riso si indurisca durante la cottura rimanendo comunque crudo. Insomma ogni tradizione ha una spiegazione dettagliata che consiglio, in modo particolare per questa ricetta, di seguire con cura per ottenere alla perfezione uno dei piatti più gustosi d’Italia.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

riso arborio 250 gr
pomodori insalatari 450 gr
aglio 2 spicchi
cipolla bianca 90 gr
patate 500 gr
cozze a metà guscio 400 gr
prezzemolo 5 gr
brodo di pesce o vegetale 600 ml
olio evo q.b
sale fino 5 gr
pecorino 50 gr

Strumenti

1 Pirofila

Procedimento

Per prima cosa peliamo e tagliamo a rondelle non troppo sottili le patate poi immergiamole in una ciotola piena d’acqua e sciacquiamole un paio di volte e comunque fino ad ottenere un’acqua limpida. Lasciamole in ammollo fino a quando non le utilizzeremo. Tagliamo a coltello e grossolanamente la cipolla, sminuzziamo invece l’aglio. Accendiamo il forno e facciamolo preriscaldare a 200 gradi. Versiamo nella pirofila un filo di olio evo, una parte di cipolla e una parte di aglio. Poniamo il primo strato di patate.

Tagliamo a pezzetti i pomodori, sminuzziamo a coltello il prezzemolo. Versiamo qualche cucchiaiata di pomodoro a pezzi sullo strato di patate.

Saliamo leggermente con una piccola quantità del sale previsto nella ricetta (il restante ci servirà tra poco) aggiungiamo un pò di prezzemolo e un filo d’olio evo.

Creiamo ora lo strato delle cozze posizionandole in modo uniforme per tutta la pirofila, aggiungiamo un pò di aglio, prezzemolo, metà di pecorino e un filo d’olio evo.

Sciacquiamo il riso sotto l’acqua corrente per un paio di volte, scoliamolo bene poi saliamolo con il sale che avevamo messo da parte.

Versiamolo in modo uniforme su tutto lo strato delle cozze poi aggiungiamo il resto della cipolla rimasta, il resto dei pomodori rimasti, l’aglio rimasto e creiamo l’ultimo strato di patate.

Cospargiamo la superficie con tutto il pecorino rimasto e aggiungiamo un ultimo filo d’olio. Versiamo lateralmente tutto il brodo senza irrorare la superficie ma avendo cura che il brodo raggiunga lo strato del riso. Inforniamo la tiella barese (patate riso e cozze) in forno preriscaldato a 200 gradi per 1 ora.

La nostra tiella barese è pronta, prima di servirla è preferibile attendere almeno 15 minuti in modo da fare ben amalgamare i sapori.

Conservazione, consigli, note

La tiella barese (patate riso e cozze) si conserva in frigorifero per max 3 giorni.

Per questa ricetta è consigliabile chiedere alla tua pescheria di fiducia di pulire bene le cozze ma ricorda, una volta pulite le cozze vanno utilizzate entro 1 ora!

In alcuni paesi della Puglia viene utilizzata anche la zucchina a tocchetti e inserita nella pirofila nello stesso momento in cui vengono inseriti i pomodori.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!