Crea sito

Verza brasata al vino bianco

La verza brasata al vino bianco è uno dei piatti più semplici da realizzare con la verza!
E’ una ricetta sfiziosa, saporita e dal profumo inebriante, che accompagna perfettamente secondi di carne e formaggi ma non solo…. oltre ad essere ottima da sola, con del buon pane casereccio, io la uso per farcire focacce e panini! Uno spettacolo, cretedemi! 😀
Non perdo tempo e vi dico subito come la preparo io! …. ehm…. facciamo prima la lista della spesa e poi tutti a cucinareeeeeeee! 😀

verza
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Cosa serve:
  • 1.5 kgVerza (cavolo verza)
  • 2Cipolle dorate
  • 5 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiainoPepe in grani (oppure peperoncino se preferite il piccante)
  • q.b.Sale
  • 3 foglieAlloro
  • 1 lVino bianco

Strumenti

Munitevi di:
  • 1 Tagliere
  • 1 Coltello
  • 1 Casseruola dai bordi alti
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 1 Colino / Scolapasta
  • 1 Mandolina

Preparazione

Preparare la verza brasata al vino bianco e molto semplice, cominciate cosi:
  1. verza

    Dividete in due la verza e tagliatela a fettine, avendo cura di eliminare la parte centrale troppo callosa.

    Lavate la verza sotto acqua fresca e ponetela in un colapasta

    Sbucciate le cipolle e affettatele sottili con l’aiuto della mandolina*, dopodiché mettetele in una casseruola abbastanza capiente e con i bordi alti, dove avrete fatto scaldare l’olio extravergine di oliva.

    *se non avete la mandolina non importa, usate il coltello 😀

    Unite la verza affettata alle cipolle, aggiungete tutto il vino, salate qb e profumate il tutto con il pepe in grani e le foglie di alloro.

    Coprite il tutto con un coperchio e fate cuocere a fuoco medio, fino a che non si sia alzato il bollore.

    Ora girate il tutto con un cucchiaio di legno, per far insaporire omogeneamente la verza, rimettere il coperchio e fate cuocere a fuoco lento per circa 50 minuti.

    Trascorso il tempo di cottura, lasciate cuocere altri 10 minuti a fuoco alto per fare asciugare tutto il brodetto di cottura avendo cura di girare di tanto in tanto la verza per farla “rosolare” omogeneamente.

    Se a fine cottura ci fosse tanto brodetto, prolungate la cottura fino a che il liquido di fondo si sarà ridotto notevolemente 😀

    Mmmmm che profumino!! Avete già affettato il pane? La verza brasata al vino bianco è pronta, buon appetito! 😀

    A presto con una nuova ricetta, Unoduetre… si mangia!

  2. verza

    Se cerchi altre idee con la verza puoi provare dei saporitissimi involtini di verza e patate in bianco oppure col pomodoro

    Se cerchi un’idea rustica ti consiglio il rotolo di pastasfoglia con verza, tonno e ricotta

    Una ricetta classica che puoi provare è la verza con la salsiccia 😀

Conservazione

La verza brasata al vino bianco di conserva per qualche giorno in frigorifero in un contenitore col coperchio! Al momento di consumarla, puoi ripassarla qualche minuto in padella e… gnam! 😀

Restiamo in contatto!

Se avete dubbi o domande scrivetemi!
Potete contattarmi sui miei profili social come Facebook, Twitter, Pinterest , Instagram o direttamente qui sul blog,
Potete iscrivervi alla mia newsletter per ricevere le mie ricette e novità direttamente sulla vostra casella di posta!
A voi la scelta! Vi aspetto numerosi, più siamo e meglio!!
Vi aspetto! 😀

Anna

Pubblicato da Anna Cimmarusti

Sono Anna, mi piace ridere, sono curiosa di conoscere tutto quello che ancora non so e naturalmente adoro cucinare! Un po' come si giocava da bambini... ecco il mio Unoduetre... si mangia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.