Crea sito

Tagliatelle verdi agli spinaci

Le tagliatelle verdi sono una  pasta fresca all’uovo con spinaci e sono una gustosa e bella alternativa alle tagliatelle classiche!

Fare la pasta in casa è una cosa che mi diverte molto in cucina e che mi da soddisfazioni; penso che sia bellissimo poter creare con le proprie mani pasta di vari formati, colori e sapori!

La sua bellezza è unica e il suo sapore inimitabile! …. e poi farla non è affatto difficile! 😀

Che ne dite di provare? Vi assicuro che è una bella esperienza! 😀

Prendete carta e penna per la lista degli ingredienti e poi seguitemi in cucina: oggi preparerete le tagliatelle verdi fresche con le vostre mani! … vedrete che soddisfazione! 😀

Ecco cosa vi serve:

tagliatelle
  • Preparazione: (compreso il risposo della pasta) 30 Minuti
  • Cottura: (dipende dai vostri gusti) 5-6 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

Tagliatelle verdi con gli spinaci

  • 250 g Farina di grano duro
  • 2 uova medie
  • 100 g Spinaci

Preparazione

Tagliatelle verdi

  1. Preparare le tagliatelle verdi agli spinaci è semplicissimo, cominciate così:

    Sbollentate per 2 minuti gli spinaci in acqua bollente, dopodiché scolateli e quando si saranno intiepiditi strizzateli per bene con le mani per eliminare l’acqua.

    Frullateli finemente e lasciateli raffreddare.

    Versate la farina sul piano da lavoro, create un buco al centro e unite le uova e gli spinaci.

    Impastate bene il tutto, fino ad ottenere un panetto morbido e sodo.

    (Se la pasta dovesse rimare un po’ appiccicosa, aggiungete un pochino di farina)

    Coprite il panetto con un canovaccio e lasciate riposare la pasta per circa 10 minuti.

    Trascorsi i minuti di riposo, dividete il panetto in 4 parti con un coltello.

    Cominciate prelevando una porzione di pasta e stendetela molto sottile con un matterello o meglio se con la macchina per la pasta.

    (Ricordatevi di ricoprire con il canovaccio il resto del panetto per non farlo seccare)

    Se utilizzate la macchina per la pasta, inizialmente regolate i rulli sullo spessore di più grande e poi riducetelo man mano, ripassando la pasta per tirarla a sfoglia, fino a raggiungere lo spessore più sottile o quello che desiderate.

    Ripiegate la sfoglia su sé stessa (in 4 parti) come fosse un foglio di carta e tiratela nuovamente con il matterello o con la macchina. Ripetete questa operazione 2 o 3 volte.

    Se mentre stendete la pasta con il matterello dovesse risultare appiccicosa, spolveratela con un po’ di farina. 

    Se utilizzate la macchina per la pasta, inserite ogni sfoglia che avete ottenuto nel rullo per le tagliatelle; se non avete la macchina invece arrotolate la sfoglia su sé stessa fino a creare un salamotto infarinato, tagliatelo a fette larghe più o meno un dito.

    Poi aprite delicatamente ogni rotolino di pasta e…. magia! …. Ecco tante stricioline di pasta, ecco le vostre tagliatelle! 😀

    Cuocetele in abbontante acqua salata e gustatele con sughi e condimenti a vostro piacere!

    Le tagliatelle verdi sono ottime se gustate anche solo con burro fuso e formaggio grana grattugiato! 😀

    Buon appetito e alla prossima ricetta! Unoduetre… si mangia!

  2. tagliatelle

    Grazie per la vostra lettura!

    Se fate la ricetta fatemi sapere come è andata! 😀

    Se fare la pasta in casa vi è piaciuto e volte cimentarvi in una pasta fresca ripiena, vi suggerisco i ravioli rossi con robiola, speck e noci! Una delizia! 😀

Contatti

Se avete dubbi o domande scrivetemi!

Potete contattarmi sui miei profili social come FacebookGoogle+, Twitter, Pinterest , Instagram o direttamente qui sul blog,

Potete iscrivervi alla mia newsletter per ricevere le mie ricette e novità direttamente sulla vostra casella di posta!

A voi la scelta! Vi aspetto numerosi, più siamo e meglio!!

Vi aspetto! 😀

Pubblicato da Anna Cimmarusti

Sono Anna, mi piace ridere, sono curiosa di conoscere tutto quello che ancora non so e naturalmente adoro cucinare! Un po' come si giocava da bambini... ecco il mio Unoduetre... si mangia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.