Crea sito

Ricetta Piadina, integrale e senza strutto

Di cosa vi parlo oggi? In scaletta ho: ricetta piadina integrale e senza strutto!

Ecco una bella variante alla piadina classica, più leggera, morbida e saporita!

Prepararla è facilissimo e possiamo utilizzarla sia come sostituto del pane, che per un pasto stuzzicante e diverso dal solito. E’ un’ottima alternativa al panino da farcire e possiamo portarlo in spiaggia, in ufficio, a scuola.

Come vi ho già raccontato nella ricetta della versione classica, la piadina è molto amata a casa mia e mi diverto a provare tante buonissime combinazioni di ingredienti, per offrire piadine sempre diverse! … insomma diciamolo… la piadina è un po’ come la pizza… la farcisci come vuoi ed è sempre buona! 😀 Siete d’accordo?

La mia preferita è scamorza, speck e peperoni arrostiti! E la vostra?

Munitevi di carta e penna per segnare la lista della spesa, così poi vi accompagno in cucina e la prepariamo insieme! … alla farcitura pensateci voi per questa volta perché sono curiosa di sapere cosa ci mettete dentro! 😀

Se vi piacciono le mie ricette, seguitemi sulla mia pagina Facebook @Unoduetresimangiablog! Vi aspetto! … e aspetto la foto delle vostre piadine farcite! Se avete dubbi o domande scrivetemi, sarò felice di rispondervi!

Passiamo alla lista della spesa, per preparare le piadine integrali senza strutto ci serve:

Ricetta Piadina
  • Preparazione: compreso il riposo – 40 Minuti
  • Cottura: 4 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 8 pezzi
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per cuocerle…

  • 1 Piastra in ghisa (io uso quella per cuocere le crêpe)

Per preparare le piadine

  • 250 g Farina integrale
  • 250 g Farina 00
  • 10 g Sale
  • 2 g Bicarbonato
  • 1 cucchiaino Miele
  • 250 ml Latte
  • 3 cucchiai Olio extravergine d'oliva (grandi)

Preparazione

  1. Ricetta Piadina

    Puoi trovare le mie ricette anche sulle mia bacheche di Pinterest! Seguimi! 

    Ora che abbiamo tutti gli ingredienti, diamoci da fare con la preparazione delle piadine!

    Cominciamo in questo modo:

    In una ciotola uniamo le farine e mescoliamole bene fra di loro, dopodiché versiamole su una spianatoia.

    Creiamo il nostro classico buco al centro della farina con le mani e versiamo il sale, il miele, l’olio extravergine di oliva e il bicarbonato.

    Cominciamo ad impastare tutti gli ingredienti incorporando pian piano il latte tiepido e lavoriamo l’impasto, prima lentamente e poi energicamente, fino ad ottenere un panetto liscio e morbido.

    Se avete una planetaria, versate nella ciotola le farine setacciate, sale, bicarbonato, miele e olio e cominciate ad impastare alla minima velocità, unendo pian piano il latte. Quando il latte sarà tutto incorporato, aumentate la velocità a media in modo da impastare energicamente il tutto.

    Lasciamo riposare il panetto per 30 minuti, coperto con della pellicola e uno strofinaccio pulito e asciutto.

    Trascorso il tempo di riposo, versate il panetto su una spianatoia infarinata e dividetelo in 8 parti, ricavando delle palline.

    Mettiamo a scaldare la piastra dove cuoceremo le piadine e nell’attesa che diventi ben calda, stendiamo le palline a sfoglia, cercando di renderle più tonde che possiamo 😀

    Ora cuociamo le piadine due minuti su ogni lato, forando leggermente le bolle che si creeranno!

    Ecco, la ricetta è finita amici e le piadine sono pronte per essere farcite! Divertitevi a creare tanti buonissimi abbinamenti! 😀 Pronti? 1..2..3.. si mangia! 

    Spero che la ricetta vi sia piaciuta!

    Un abbraccio e alla prossima ricetta! Anna

Come si conservano?

Potete conservare le piadine coperte con della pellicola trasparente in frigorifero per 3-4 giorni.

Se invece volete congelare le piadine potete tranquillamente congelarle ancora crude, riponendole in un sacchetto per freezer. Quando dovrete cuocerle vi basterà tirarle fuori dal freezer 15 minuti prima e quando saranno “flessibili” potrete procedere alla cottura come ho indicato nella ricetta. 😀

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Anna Cimmarusti

Sono Anna, mi piace ridere, sono curiosa di conoscere tutto quello che ancora non so e naturalmente adoro cucinare! Un po' come si giocava da bambini... ecco il mio Unoduetre... si mangia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.