Crea sito

Ricetta chiacchiere al cacao e cioccolato bianco

Per chi ama il cioccolato ecco una bella sorpresa! Che ricetta è? “Ricetta chiacchiere al cacao e cioccolato bianco!! Mmmmmm buonissime! 😀
E’ una ricetta semplice da poter realizzare sia a mano che con la macchinetta, ottenendo in ogni caso un ottimo risultato!
Si stratta di sottili e friabili rettangoli di pasta, prima fritti, poi passati in forno e in ultimo decorati con cioccolato bianco fuso 😀
Non lasciatevi ingannare dalla parola “fritti” e pensare che siano dei dolcetti “pesanti ed unti”, contrariamente sono croccanti, leggeri ed asciutti! 😀
Oltre ad essere una buonissima variante delle chiacchiere tradizionali, è un’idea carina da proporre a grandi e piccini per festeggiare insieme il Carnevale! 😀
Prendete carta e penna per la lista degli ingredienti e poi tutti in cucina!
Parola d’ordine? Ricetta chiacchiere al cacao e cioccolato bianco per tutti! 😀

crostoli
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Porzionicirca 30 pezzi
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ecco cosa vi serve:
  • 450 gfarina 0
  • 50 gCacao amaro in polvere
  • 3uova (medie)
  • 65 gZucchero
  • 60 gBurro (a temperatura ambiente)
  • 1 cucchiainoSale (un cucchiaino raso)
  • 1Scorza d’arancia (1 arancia non trattata, con buccia edibile)
  • 50 mlLiquore all’anice
  • 20 mlGrappa
  • 200 gCioccolato bianco
  • 1 lOlio di semi di arachide

Strumenti

Munitevi di:
  • 1 Spianatoia
  • 1 Mattarello oppure macchina per la pasta
  • 1 Rotella dentata
  • 1 Planetaria (facoltativa)
  • 1 Coltello
  • 1 Padella alta per friggere
  • 1 Schiumarola
  • Carta assorbente
  • Leccarda oppure teglie grandi
  • Pellicola per alimenti
  • 1 Ciotola oppure un pentolino per sciogliere il cioccolato

Preparazione

Ricetta chiacchiere al cacao e cioccolato bianco: ecco da dove cominciare!
  1. chiacchiere di carnevale

    Versate la farina miscelata con il cacao amaro, lo zucchero ed il sale nella ciotola di una planetaria oppure su una spianatoia.

    Nel caso siate sprovvisti di planetaria versate il tutto a fontana sul piano da lavoro e fate un buco al centro …. create un piccolo vulcano! 😀

    Ora aggiungete le uova, il burro a temperatura ambiente tagliato a cubetti, i liquori e la scorza grattugiata dell’arancia.

    Impastate il tutto fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo, copritelo con la pellicola per alimenti e lasciatelo a riposo per circa un’oretta.

    Trascorso il tempo di riposo dell’impasto, prelevate una piccola porzione e stendetela con il matterello o con la macchina per la pasta, fino ad ottenere una sfoglia sottile.

    Se utilizzate la macchina per la pasta per la sfoglia, impostate lo spessore finale alla “terzultima” tacca 🙂

    Piccolo accorgimento: Per ottenere delle belle chiacchiere “bollose”, quando stendete la pasta a sfoglia, piegatela su sé stessa (come quando piegate un foglio di carta) e ripetete questa operazione un paio di volte, poi procedete alla stesura della sfoglia finale.

  2. A questo punto con la rotella dentata ricavate dei rettangoli di circa cm 8,5 x 14 cm e praticate due tagli al centro di essi

  3. chiacchiere al cacao

    Tirate a sfoglia e ritagliate le chiacchiere con la rotella fino ad esaurimento di tutto l’impasto, dopodiché preparatevi a friggerle! 😀

    In una padella ampia, fate scaldare l’olio, controllate che sia pronto facendo la prova dello stecchino (come vi indico in ogni ricetta in cui è prevista la frittura!) ed immergete una chiacchiera.

    Friggere alla giusta temperatura è essenziale per ottenere delle belle chiacchiere! 😀

    Quando si sarà gonfiata (ci vorrà qualche secondo) giratela, fatela dorare qualche secondo e poi scolatela con la schiumarola. Ponetela su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

    Continuate in questo modo fino ad esaurimento scorte! 😀

    Dopo aver fritto tutte le chiacchiere, accendete il forno a 180° ventilato ed infornate le chiacchiere per circa 5 minuti per farle asciugare e renderle belle croccanti (ecco svelato il segreto della loro croccante leggerezza! 😀 )

    Non sovrapponetele sulla teglia prima di infornarle. Io vi consiglio di utilizzare più teglie così da sistemarle comodamente ed infornarle a rotazione 🙂

    Dopo aver ripassato in forno tutte le chiacchiere, potete occuparvi della decorazione.

    Sciogliete a bagnomaria oppure nel microonde il cioccolato tagliato a pezzetti e con l’aiuto di un cucchiaio distribuite a piacere il cioccolato fuso sulle chiacchiere.

    Lasciate asciugare il cioccolato che deve indurirsi bene!

    Per comodità io decoro le chiacchiere la sera così le lascio asciugare tutta a notte … e non sono tentata di mangiarle!

    Quando il cioccolato si sarà indurito le chiacchiere saranno pronte per essere gustate… in allegria!

    Buon appetito! Unoduetre… si mangia!

    Se preferite la ricetta classica delle chiacchiere , la trovate nella sezione dolci oppure cliccando qui 😀

Le chiacchiere si conservano per qualche giorno, mantenendo inalterata la friabilità e la croccantezza, poste in un luogo fresco e asciutto.

Io le conservo in una scatola di carta per dolci, tipo quella delle torte e si tengono benissimo… per massimo due giorni perchè “le fanno fuori alla velocità della luce” 😀

RESTIAMO IN CONTATTO!

Se provate la ricetta e volete inviarmi la foto del risultato potrete farlo pubblicandola sulla mia pagina Facebook!

Se avete dubbi o domande  sulla ricetta, scrivetemi!

Potete contattarmi sui miei profili social come Facebook, Twitter, Pinterest , Instagram o direttamente qui sul blog,

A voi la scelta! Vi aspetto numerosi, più siamo e meglio!!

ANNA 😀

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Anna Cimmarusti

Sono Anna, mi piace ridere, sono curiosa di conoscere tutto quello che ancora non so e naturalmente adoro cucinare! Un po' come si giocava da bambini... ecco il mio Unoduetre... si mangia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.