Crea sito

Panini morbidi ai semi di papavero

In questo periodo mi diletto a preparare il pane in casa e, dopo aver provato alcune ricette di pane casereccio, dalla crosta consistente e l’interno “molliccoso” (si può dire? 😀 ), cercavo una ricetta di panini morbidi e saporiti.
Sapete quei panini che si gustano perfettamente sia col dolce che col salato ed anche da soli? Ecco, proprio quelli!
La mia carissima amica Emanuela Bleve, nonché stimatissima foodblogger di Una Manu in Cucina , un giorno mi chiama e mi dice: Anna devi provare questi!! …. e mi mostra una foto superlativa dei panini turchi Katmer che aveva appena sfornato.
“Eccoli, sono loro!”, ho pensato, e mi è bastato davvero un secondo per innamorarmene!
Quella che vi propongo oggi è la ricetta di questi panini morbidi e profumati, che ho personalizzato aggiungendo i semi di papavero che arricchiscono la ricetta con il loro aroma di nocciola 😀
Siete curiosi di provarli? Si? 😀
La ricetta è semplice e sono sicura che dopo averli fatti la prima volta, penserete di rifarli perché sono davvero buoni ed anche perchè spariranno in pochissimo tempo!
Prendete carta e penna per segnarvi gli ingredienti, nel frattempo vi aspetto in cucina!
Mani in pasta, prepariamo i panini morbidi ai semi di papavero! 😀

panini katmer
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni8 panini
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Per preparare i panini morbidi ai semi di papavero di serviranno questi ingredienti:

  • 500 gFarina 0 (oppure Manitoba)
  • 250 mlLatte
  • 1.5 gLievito di birra secco (oppure 5 g di lievito di birra fresco)
  • 1Uovo (grandezza media)
  • 2 cucchiainiZucchero (oppure miele)
  • 50 gBurro
  • 30 gSemi di papavero
  • 1 cucchiaioLatte (per spennellare)
  • 100 mlOlio di semi di girasole
  • 1 cucchiainoSale

Questi sono gli strumenti che ho usato per preparare i panini morbidi

  • 1 Ciotola (grande)
  • 1 Mattarello
  • 1 Coltello
  • 1 Ciotola (piccola)
  • 1 Pennello
  • 1 Planetaria (facoltativa)

La ricetta dei panini morbidi sta per iniziare, siete pronti? 😀

  1. panini katmer

    Per chi non usa la planetaria:

    Sciogliete il lievito nel latte tiepido con lo zucchero

    In una ciotola grande versate la farina a fontana, praticate un buco al centro e unite solo l’albume, senza buttare il tuorlo perchè vi servirà per lucidare il pane prima della cottura.

    Aggiungete l’olio di semi ed il latte con il lievito.

    Cominciate a mescolare con la mano o con un cucchiaio di legno per incorporare gli ingredienti fra loro.

    Ora trasferite il composto sul piano da lavoro, aggiungete il sale e impastate vigorosamente, almeno per 10 minuti, fino a che non otterrete un panetto morbido ma sodo ed elastico.

    Se usate la planetaria

    Versate la farina nella ciotola della planetaria e aggiungete il latte tiepido con lo zucchero ed il lievito, poi l’olio e l’albume.

    Cominciate a lavorare l’impasto alla minima velocità con il gancio ad uncino per circa 1 minuto, dopodiché aggiungete il sale e impastate a velocità sostenuta, fino a che l’impasto non risulterà elastico e si staccherà dalle pareti della ciotola.

    Una volta che il panetto sarà bel lavorato, trasferitelo in una ciotola grande, copritelo e lasciatelo lievitare in un posto caldo, senza sbalzi di temperatura per 4-5 ore.

  2. panini katmer

    Quando l’impasto sarà ben lievitato trasferitelo sul piano di lavoro e dividetelo in 8 porzioni uguali, dopodiché formate delle palline.

    Fondete il burro che vi servirà da adesso per fare le sfogliature e mettetelo in una piccola ciotola.

    Stendete le palline di impasto in dischi sottili più o meno tutti della stessa grandezza.

    Spennellate il primo disco di pasta con il burro, poi sovrapponetegli il secondo disco di pasta, spennellate con il burro e spolverate con i semi di papavero tutta la sua superficie.

    Continuate in questo modo, alternando dischi imburrati senza semi e dischi imburrati con i semi, fino ad arrivare all’ultimo disco che lascerete pulito, senza burro in superficie.

  3. pane katmer

    A questo punto, appiattite nuovamente con il matterello per assottigliare ancora di più la sfoglia.

    Dividete il disco di sfoglia in 8 triangoli e date forma ai panini avvolgendo ciascun triangolo su sé stesso. Partite dalla base larga fino ad arrivare alla punto.

    Man mano che formate i panini disponeteli ben distanziati fra loro in una o più teglie spolverate leggermente di farina sul fondo.

    Fate lievitare i panini per altre 2 ore, dopodiché spennellateli con il tuorlo che avete messo da parte ed il latte.

    Cuoceteli nel forno già caldo a 180° statico per circa 25 minuti, fino a che saranno dorati.

    Sfornateli e lasciateli raffreddare.

    I panini sono pronti!

    Potete farcirli come più vi piace!

    Buon appetito, Unoduetresimangia! 😀

Qualche consiglio

I panini morbidi si possono congelare dopo la cottura.

Si conservano come il normale pane fresco che acquistate dal fornaio! 😀

RESTIAMO IN CONTATTO

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta.

Se avete dubbi o domande  sulla ricetta, scrivetemi!

Potete contattarmi sui miei profili social come Facebook, Twitter, Pinterest , Instagram o direttamente qui sul blog,

A voi la scelta! Vi aspetto numerosi, più siamo e meglio!!

ANNA :D

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Anna Cimmarusti

Sono Anna, mi piace ridere, sono curiosa di conoscere tutto quello che ancora non so e naturalmente adoro cucinare! Un po' come si giocava da bambini... ecco il mio Unoduetre... si mangia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.