Crea sito

Crostata alla fragola – pasta frolla che non si rompe

Crostata alla fragola! Deliziosa e profumatissima, questa crostata è la mia preferita in assoluto!
Mi ricorda la crostata che mi preparava mia mamma e quindi ci sono particolarmente affezionata!
La ricetta è semplice ed anche comoda perchè con queste dosi ho ottenuto una pastafrolla facile da stendere, a patto che non la si scaldi troppo …. perchè la pastafrolla è sempre pastafrolla eh! Non dimentichiamocelo! 😀
Ho scelto la confettura di fragole ma voi potete usare quella che più vi piace! 😀
Prendete carta e penna per segnarvi gli ingredienti e poi tutti in cucina! Crostata alla fragola in tavola! 😀

crostata alla fragola
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni6-8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Prendete nota degli ingredienti che vi serviranno per la crostata alla fragola

Siete pronti a scrivere?
  • 350 gfarina 00
  • 2uova ((1 uovo intero + 1 tuorlo))
  • 140 gburro
  • 120 gzucchero
  • 250 gconfettura
  • 1/2scorza di limone (grattugiato – facoltativo)
  • 1 pizzicosale fino

Preparare la crostata alla fragola è semplice, cominciate così:

  1. crostata alla fragola

    In una ciotola miscelate la farina con lo zucchero ed il pizzico di sale, poi unite il burro freddo tagliato a tocchetti e lavorate velocemente con le dita fino ad ottenere un composto sabbioso.

    CHI USA LA PLANETARIA può effettuare questo passaggio lavorando gli ingredienti con la frusta a foglia (frusta K)

    A questo punto unite al composto le uova leggermente battute (1 uovo intero + 1 tuorlo) e lavorate velocemente fino a formare un panetto liscio ed omogeneo.

    Vi raccomando di non buttare l’albume che vi avanza perchè potrebbe esservi utile qualora l’impasto fosse troppo secco e non legasse bene (dipende tutto dall’assorbimento della farina)”

    Appiattite leggermente il panetto, come a formare una mattonella, ed avvolgetelo nella pellicola per alimenti.

    Mettetelo in frigorifero a riposare almeno 30 minuti.

  2. crostata alla fragola

    Trascorso questo tempo, accendete il forno in modalità statica a 180° oppure a 170° ventilata.

    Riprendete il panetto e metterlo fra due fogli di carta forno.

    Appiattitelo delicatamente picchiettando, inizialmente, tutta la superficie con un matterello, poi procedete facendo scorrere il matterello su tutta la superficie della pasta frolla.

    Stendete l’impasto in una sfoglia non troppo sottile, alta circa mezzo centimetro, e foderate una tortiera da 22ø leggermente imburrata e infarinata oppure rivestita con carta forno.

    Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta per evitare che si alzi durante la cottura ed anche per garantire che cuocia in modo più agevole ed uniforme.

    Distribuite la confettura su tutta la superficie della pasta frolla e poi decorate con il resto dell’impasto formando delle losanghe per fare il classico decoro della crostata.

    Cuocete in forno caldo, ad altezza media, per circa 40 minuti, fino a che la superficie della torta sarà dorata.

    I tempi di cottura sono indicativi perchè possono variare in base alle caratteristiche del vostro elettrodomestico… quindi tenete d’occhio la crostata in forno! ;D

    A cottura ultimata, sfornate la crostata e lasciatela raffreddare completamente prima di trasferirla su un vassoio.

    “Il raffreddamento è molto importante perchè la pasta frolla calda è molto morbida e se sformerete la crostata quando è ancora calda si romperà inevitabilmente”

    La crostata alla fragola è pronta!

    Buon appetito, Unoduetresimangia!

Qualche consiglio

La crostata alla fragola si conserva ottimamente diversi giorni se conservata sotto una campana per dolci.

Se volete evitare il burro, potete sostituirlo con 112 grammi di olio di semi di mais.

Potete aromatizzare la pastafrolla con aromi a piacere come cannella, vaniglia, rum, mandorla ecc…

RESTIAMO IN CONTATTO

Se avete dubbi o domande  sulla ricetta, scrivetemi!

Potete contattarmi sui miei profili social come Facebook, Twitter, Pinterest , Instagram o direttamente qui sul blog,

A voi la scelta! Vi aspetto numerosi, più siamo e meglio!!

ANNA 😀

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Anna Cimmarusti

Sono Anna, mi piace ridere, sono curiosa di conoscere tutto quello che ancora non so e naturalmente adoro cucinare! Un po' come si giocava da bambini... ecco il mio Unoduetre... si mangia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.