Crea sito

Saccottini croccanti con verdure senza glutine

I Saccottini croccanti con verdure senza glutine sono una rivisitazione dei classici involtini primavera, in chiave decisamente più sana; si cuociono, infatti, in appena un filo di olio di semi di girasole o di mais, senza essere tuffati nell’olio bollente. Si possono fare facilmente senza glutine poichè ormai nei maggiori supermercati in Italia, ma anche in tutti i negozi etnici, si trovano le classiche sfoglie di riso per involtini primavera, da rinvenire in acqua. Li potete fare sia come antipasto, che come contorno, o addirittura come primo piatto, tutto dipende dalle dosi! Le quantità che trovate in questa ricetta sono intese per tre persone da assaporare come antipasto. Vi assicuro che la loro croccantezza vi conquisterà!

Saccottini croccanti con verdure senza glutine
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura7 Minuti
  • Porzioni3 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaCinese

Ingredienti

  • 8sfoglie di riso per involtini (per la versione senza glutine, assicurati che ci sia scritto “senza glutine”!)
  • 2zucchine
  • 2carote
  • 1/2porro (oppure 1 scalogno)
  • q.b.olio di semi di girasole (o di mais)
  • q.b.sale
  • q.b.salsa di soia senza glutine (per accompagnare)

Preparazione

  1. Saccottini croccanti con verdure senza glutine

    1. Per preparare i Saccottini croccanti con verdure senza glutine per prima cosa lava bene le verdure e priva il porro del primo “giro” più esterno.

  2. 2. Taglia le verdure a pezzi piccoli oppure à la julienne. Ti consiglio di grattugiare a julienne la carota, tagliare a pezzettini molto piccoli la zucchina e a rondelle fini il porro (oppure lo scalogno grattugiato).

  3. Saccottini croccanti con verdure senza glutine

    3. Prendi ora le sfoglie di riso ed ammorbidiscile immergendole una per volta nell’acqua per circa 30 secondi, o come indicato sulla confezione.

  4. Saccottini croccanti con verdure senza glutine

    4. Poggia la sfoglia su di un panno per tamponare l’acqua in eccesso, metti nel centro un mix di verdure e chiudi il saccottino a forma rettangolare o quadrata, oppure fai un saccottino tondeggiante ponendo il primo lembo verso il centro e successivamente chiudendo un pezzettino per volta sopra l’altro (come in foto).

  5. Saccottini croccanti con verdure senza glutine

    5. Fai i saccottini uno per volta e riponili con la chiusura verso il basso su di un piatto inumidito mentre li fai tutti e 8.

  6. 6. Scalda un filo di olio di semi in una padella antiaderente e quando sarà caldo disponici i saccottini con i lembi verso il basso, ben distanziati tra di loro, facendo in modo da bagnarli con un pochino di olio che è nella padella l’olio dovrà essere un filo, proprio solo lo stretto necessario per farlo assorbire ai saccottini, non dovranno friggere nell’olio!). Salali leggermente.

  7. Saccottini croccanti con verdure senza glutine

    7. Dopo circa un minuto e mezzo- due a fuoco alto gira i saccottini (io mi trovo bene con le pinze da cucina) eventualmente aggiungendo un filo di olio di semi alla base. La parte che ora starà in alto, si sarà a questo punto chiusa bene grazie anche alla crosticina che faranno. Cuoci sempre a fuoco medio- alto finchè non si sarà creata una bella crosticina da entrambi i lati. Volendo, puoi fargli fare la crosticina anche sui lati corti.

  8. Saccottini croccanti con verdure senza glutine

    8. Togli dal fuoco e servi con un po’ di salsa di soia senza glutine.

  9. Ti è piaciuta la ricetta e l’hai rifatta? Mandami una foto qui o per messaggio privato su Facebook , sarò felice di aggiungerla all’album delle Ricette rifatte da voi!

Stay tuned!

Metti ‘mi piace’ alla Fanpage di Facebook o seguimi su Twitter per essere sempre aggiornato sulle nuove ricette!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da unesplosionedibonta

Mi chiamo Consuelo, nel 2009 ho scoperto di essere celiaca ed intollerante al lattosio. Sono molto esigente in cucina ed essendo insoddisfatta di alcuni prodotti preconfezionati sto imparando a farli da sola, ritrovando il gusto di un tempo che ancora non ho dimenticato. La mia missione è rendere felici le persone con la mia cucina e soprattutto far venire il sorriso ai celiaci che ricercano il gusto di un tempo, perché intolleranza non vuol dire rinuncia ai buoni sapori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.