Tutorial per crostata decorata in stile americano

Tutorial per crostata decorata in stile americano

Oggi voglio allietarvi con un post diverso, niente ricette!
o meglio sì..la ricetta c’è, ma nel link sottostante! ed è la ricetta base della pie crust o pasta brisè che serve per fare questa crostata.
era tanto che volevo provarla, questa è la mia prima crostata in stile americano, anzi…in realtà avevo già fatto una apple pie con coperchio, e delle mini apple pie in a jar (ossia tortine di mele in vasetto), ma questa è la mia prima e vera crostata decorata.
a lungo ho cercato di capire come farla, ma le indicazioni erano vaghe.
così mi sono “sacrificata” per voi, e ho creato questo piccolo tutorial XD
infatti non sono una grande fan dei tutorial, di fatto è il primo che faccio! ma cercando su internet non ho trovato niente in italiano che fosse esaustivo, quindi mi piacerebbe mettere questa mia piccola esperienza a disposizione di chi vuole usufruirne.
innanzitutto è semplice. non è così difficile come sembra.
basta avere gli attrezzi giusti, che non sono moltissimi, di facile reperibilità e di uso comune.
la cosa di cui dovete avere in abbondanza invece è pazienza e tempo. tanto tempo.
infatti richiede vari passaggi e riposi in frigo.
il primo passaggio è fare la brisè che poi va fatta raffreddare in frigo per almeno mezzora per dare tempo al burro di solidificarsi e poter essere lavorato.
poi si stende la brisè, si ricava il disco, le decorazioni, e si mette di nuovo in frigo per un’altra mezzora.
tempo totale? sono già passate un’ora e mezzo circa, tra i due riposi e la decorazione. e la torta non è ancora in forno.
poi dovete metterla in forno…prima cottura in bianco, poi cottura con il ripieno. ma di quello parleremo un altra volta, quando posterò la ricetta della mia American Pie al cioccolato e latte condensato! un’altra ora circa. tempo totale?  due ore e mezzo, minuto più, minuto meno!
non male per una “semplice” crostata. e poi dicono che le crostate rustiche sono roba per principianti!!!! 😛
quindi mettetevi comodi e calcolate un pomeriggio intero. non prendete impegni. spengete il cell…datevi per malati…non rispondete al citofono…. e soprattutto godetevi questa esperienza! che è davvero rilassante e appagante, perchè non c’è niente di più bello che creare qualcosa dal nulla, con le proprie mani!!!!
fare questa crostata mi ha aiutato a capire una cosa che non ho trovato scritto da nessuna parte, e che spero vi sarà utile!
non imburrate il bordo esterno della pirofila, quello che esce oltre i lati  verticali della pirofila. io per eccesso di zelo l’ho fatto, e ho sbagliato.
poi per quanto schiacciassi il bordo della brisè contro di esso non mi aderiva, e tendeva a scollarsi, quindi in cottura è sceso un po’.
provando e sbagliando si impara 😛

NECESSARIO PER CREARE UNA CROSTATA DECORATA IN STILE AMERICANO:

  1. pirofila in ceramica con bordi smerlati
  2. mattarello
  3. coltello
  4. forchetta
  5. stampo ad espulsione della forma che preferite (per me fogliolina e quadrifoglio)
  6. pennello in silicone
  7. una tazza per l’acqua
  8. un piatto per l’uovo da spennellare
  9. un ampio piano di lavoro
  10. carta stagnola o carta forno
  11. sfere antilievitanti o fagioli/ceci/lenticchie secche

Tutorial per crostata decorata in stile americano:

Preparare la pasta brisè come spiegato in questo link. Per fare questa crostata serve fare la dose una volta e mezzo.
Mettere la pasta brisè in frigo a raffreddare per mezzora.
Quando è fredda e abbastanza compatta per essere lavorata, toglierela da frigo e disporla su un piano infarinato.
Stendere la brisè non troppo sottile, circa mezzo cm, e controllare che lo spessore della pasta sia uniforme passandoci sopra il palmo della mano.
Provare la pirofila sul disco di pasta brisè per vedere se avete ottenuto una grandezza sufficiente a coprirne la base e i lati, quindi aiutandovi con il matterello, disponete la brisè all’interno della pirofila precedentemente imburrata e infarinata. Attenzione a non imburrare i bordi esterni della pirofila o i margini esterni della pasta non si attaccheranno e scenderanno in cottura.
Per trasferire la brisè all’interno della pirofila arrotolatela attorno al mattarello e poi srotolatela dentro la pirofila. Con le dita fate aderire bene la pasta briè alla base della pirofila in bodo che non ci siano bolle d’aria e i lati creino un perfetto angolo di 90° (ossia che la pasta non tiri).
Con un coltello a lama liscia tagliate l’eccesso di pasta che fuoriesce oltre i bordi esterni della pirofila e schiacchiate la pasta brisè contro il bordo in modo da farla aderire.
Come da foto sottostante potete vedere il bordo tagliato al coltello e lo spessore della pasta (circa 0.5 cm).

Tutorial per crostata decorata in stile americano
Tutorial per crostata decorata in stile americano

Impastare di nuovo la basta brisè rimasta e stenderla dello spessore di circa 03. mm e con una tagliapasta a forma di foglia cominciare a ricavare delle piccole foglioline che andranno disposte sul bordo della crostata.
Munitevi anche di una tazza con dell’acqua per far aderire le foglie tra loro e alla base.
Questa cosa non l’ho trovata scritta da nessuna parte, quindi ci sono andata un po’ a senso, visto che la pasta brisè non è come la pastafrolla che è “patchwork” ossia che se la avvicini si incolla subito, è molto restia a uniformarsi, quindi ha bisogno di un’aiuto, una specie di colla, e l’acqua funziona benissimo.

Tutorial per crostata decorata in stile americano
Tutorial per crostata decorata in stile americano

Prendere il coppapasta ad esplusione, tagliare una fogliolina, e quando la foglia è ancora dentro il coppapasta, immergete un dito dentro la tazzina, e passate il dito imbevuto in un goccio d’acqua sulla superficie inferiore della foglia per inumidirla.
Poi espellete la foglia e attaccatela sul bordo esterno della crostata.

Tutorial per crostata decorata in stile americano
Tutorial per crostata decorata in stile americano

Fate così per tutte le successive sormontandole di un poco per ottenere un effetto 3D fino a che non arrivate a chiudere il cerchio e finitelo con un elemento diverso che dia un effetto ghirlanda, io ho messo un quadrifoglio, ma potete usande un fiore, un cerchietto, una foglia di forma diversa, quello che avete a disposizione insomma.

Tutorial per crostata decorata in stile americano
Tutorial per crostata decorata in stile americano

Ed ecco la base pronta e finita. Non è stato difficile no?
Adesso un altro tedioso e lungo passaggio. La brisè deve riposare nuovamente in frigo per un’altra mezzora, anche più. Più ce la tenete meglio è! Deve essere freddissima quando entra in forno.

Tutorial per crostata decorata in stile americano
Tutorial per crostata decorata in stile americano

Dopo averla fatta riposare, prendere una forchetta e bucherellate tutta la base, non siate timidi, guardate la foto quanti buchetti ho fatto! XD
Adesso prendete un uovo, sbattetelo energicamente in un piatto con una forchetta (ma non buttatelo via, servirà poi per il pieno!!!), con un pennello in silicone spennellate per bene i bordi con le foglioline, ma attenti che l’uovo non sia troppo e non coli.

Tutorial per crostata decorata in stile americano
Tutorial per crostata decorata in stile americano

Ultimo passaggio prima di infornare. Prendere della carta stagnola, o carta da forno. Ma credo che torni meglio la stagnola in questo caso perchè è + modellabile e non si rischia di rovinare la decorazione, tagliatela a misura che non sbordi oltre la base, accartocciatela un po’ sui bordi in modo che diventi una specie di contenitore e rovesciateci dentro quello che avete: sfere antilievitanti, ceci, fagioli, lenticchi, va bene anche il riso!!!
Adesso siete pronti per la cottura in bianco.
Impiegherete circa 40 minuti (ma dipende dal forno) una 30ina con la roba antilievitante e una 10ina senza. Poi potrete mettere il ripieno.
Ma di quello parleremo nel prossimo post!

Tutorial per crostata decorata in stile americano
Tutorial per crostata decorata in stile americano

Bene!!! Eccoci qua alla fine di questo piccolo tutorial.
Spero di esservi stata di aiuto, e se avete domande chiedete pure, sono qua XD

cliccate qua se volete leggere TRUCCHI E SUGGERIMENTI PER DOLCI PERFETTI

 

4 Comment

  1. zia consu says:

    Che figata O_O ma lo sai che 6 davvero bravissima???? Questa base è strepitosa e penso proprio che la proverò ^_^
    Grazie e buona giornata!

  2. undolcealgiorno says:

    grazie XD
    ci sono un po’ ammattita ma ne è valsa la pena… tra l’altro è la prima che faccio, quindi spero che migliorerò 😛
    ne ho già in mente un altro paio che voglio fare!!
    ma sai che loro sono troppo avanti? dico gli americani!! hanno degli attrezzi che noi ci sognamo lontamente, tipo dei tagliapasta per fare i coperchi alle pies con i disegni prestampati….oppure con i fori tutti uguali distanziati, tipo a forma di ghianda, o di foglia, o di cuore. te l’appoggi sopra, questo ti taglia tutto a forma e misura. tu basta che poi arrotoli e srotoli la pasta sulla teglia come coperchio, ma è già bello e che decorato…figata pazzesca!

  3. Cinzia says:

    Vale,ma è una decorazione magnifica, grazie del tutoria…quando avrò una giornata interra per provarci , la farò sicuramente! 😉
    Veramente utile, grazie!
    Cinzia

    1. undolcealgiorno says:

      Grazie XD
      se spulci trovi anche il dolce finito da qualche parte, l’American Pie al cioccolato e latte condensato. una goduria infinita.
      se ti va di provarla schioccaci questo abbinamento perchè è divino 😀

I commenti sono stati chiusi.