Torta ricotta e cocco senza farina

La ricetta della torta ricotta e cocco mi è stata data da Michela, la mia migliore amica. non potevo non parlarvi di lei. ci conosciamo da quando abbiamo 6 anni, è la persona che ho da più lungo tempo accanto a me, se escludiamo familiari vari. la conosco da 25 anni, che è tantissimo tempo, lo è ancora di più se si pensa che sono 25 anni su 31, in pratica non ho quasi ricordi della mia vita prima di conoscerla.
è stato un amore a prima vista, poichè dopo appena due anni che ci conoscevamo (ci siamo conosciute in prima elementare!!!) io mi sono trasferita in un altra città, e nonostante la distanza siamo riuscite a rimanere in contatto, merito anche dei nostri genitori che ci hanno appoggiato in questo “folle amore”, e ci scarrozzavano in su e giù, e non protestavano mai per le telefonate chilometriche e le bollette imbarazzanti.
ricotta e cocco ok ricotta e cocco 1 ok ricotta e cocco 4 ok ricotta e cocco 2 ok ricotta e cocco 3 ok

poi crescendo ci sono stati periodi in cui ci siamo un po’ perse e allontanate, poi ritrovate e riavvicinate come se non fosse passato neppure un giorno, è questo che caratterizza una vera amicizia, è quella che resiste a tutto, alla prova del tempo e della distanza e ne esce  fuori rafforzata. mi è sempre stata vicina, nei momenti belli, ma anche e soprattutto nei momenti brutti, e per questo le sono immensamente grata!
siamo cresciute come sorelle e non vedevamo l’ora che arrivasse l’estate quando libere da scuola potevamo passare le nostre vacanze l’una a casa dell’altra, 15 giorni qui e 15 giorni lì…ah quelli sì che erano bei tempi!!!! fin da piccole ci hanno sempre scambiato per sorelle, data una certa somiglianza fisica, e ci sono svariati aneddoti che amiamo raccontare, che ormai sono diventati “leggenda” tipo quello della colla bostik (avevamo 16 anni e per ragioni che per vostra fortuna non vi sto a spiegare avevamo bisogno di imbarazzanti quantità di bostik) dove un ignaro omino di un ferramenta ci vede arrivare a distanza di mezz’ora l’una dall’altra (lei prima e io dopo)  a comprare la colla e mi fa “oh ma è passata tua sorella poco fa, ha preso anche lei il bostik! tu quanta ne vuoi?” ci ridiamo ancora come delle matte!
ma sto divagando…tanto per cambiare, restare in tema non è il mio forte!
quindi, questa torta ricotta e cocco me l’ha data lei, l’avevo già provata un paio di volte, ma siccome sono un po’ casinista avevo perso la ricetta. qualche giorno fa frugando tra vari fogli è rispuntata fuori e ho pensato di proporvela perchè è davvero buona!
è un dolce semplice e veloce, in più ha una caratteristica fondamentale, è senza farina!
quindi è perfetto per chi ha un’intolleranza, ad es chi è celiaco (che cos’è la celiachia). essendo senza farina è anche senza lievito, perchè non c’è motivo di mettere il lievito senza farina…
ma vogliamo essere ancora più virtuosi? è anche senza burro!!!! qui si sfiora l’ascetismo!!!
e nonostante questo riesce ad essere buonissima… light e pure buona, sembra quasi una magia…
la sua consistenza vi sorprenderà perchè soffice grazie alla ricotta e alla mancanza di farina, assomiglia vagamente ad un cheesecake, ma è anche fragrante e crunchiosa (ossia che fa “crunch crunch” in bocca, termine onomatopeico) grazie al cocco, si formerà una bella crosticina dorata e croccante in superficie, e il cioccolato a latte, lasciato a cubetti grossi servirà a renderla ancora più golosa (non vogliamo esagerate con l’ascetismo vero? non è da me!).  ovviamente se non siete intolleranti consiglio di infarinare un poco i cubetti  perchè non vadano troppo a fondo nell’impasto, ma se non potete fa lo stesso, io ad es non l’ho infarinati ed sono affondati un pochino, ma il dolce si fa mangiare lo stesso, il sapore non ne è penalizzato, è solo una questione estetica!
se la gustate calda, come ho fatto io, sarà sofficissima e cremosa, e il cioccolato ancora fuso all’interno, quindi io consiglio di servirla così (ancora calda o per lo meno tiepida) perchè si gusta al suo meglio. se raffreddata la consistenza è leggermente più compatta e il cioccolato ovviamente torna ad essere solido.

Ingredienti:

– 25o gr ricotta
– 200 gr cocco
– 200 gr zucchero
– vaniglia o vanillina
– 3 uova
– 100 gr cioccolato al latte
– 1/2 tazzina da caffè di rum (che io non ho messo perchè non posso assumere alcolici attualmente, ma ci sta benissimo per aromatizzarla)

Procedimento:

Montare le uova con lo zucchero fino a che non sono gonfie e chiare. Unire quindi la ricotta, il cocco, la vanillina  e il rum. Il composto rimarrà piuttosto liquido, non preoccupatevi.
Spezzettare una tavoletta di cioccolato al latte grossolanamente, seguendo le linee pretracciate dei cubetti,  e mettere i quadratini nel composto mescolando a mano.
Versare il composto in una teglia da 24 cm foderata con carta forno, e mettere in forno preriscaldato per circa 40/45 minuti, fino a che la superficie non diventa leggermente dorata. Controllare con lo stecchino che il centro della torta sia cotto.
Servire ancora calda.

 

cliccate qua se volete leggere TRUCCHI E SUGGERIMENTI PER DOLCI PERFETTI
– siccome è una ricetta indicata per i celiaci non  infarinate i cubetti di cioccolata, altrimenti se non avete allergia al glutine potete infarinarli affinché in cottura non affondino nel composto.
– usare la carta da forno vi aiuterà a sformare la torta, visto che è molto morbida, lasciate un po’ di carta da forno che fuoriesca dai bordi della teglia (come nella prima foto), in modo che possiate poi afferrarla per tirare su la torta.
– non essendoci lievito non c’è rischio che la torta sgonfi anche se aprite il forno prima dei 25 minuti. dopo circa 20 minuti controllate che la cottura sia uniforme girando di 180 gradi il dolce, visto che la parte interna del forno cuoce prima.