Torta di mele cremosissima con madorle

Questa torta di mele cremosissima comincia così:
“TORTA DI MELE RAPIDA: Per le mamme che hanno problemi di tempo, ecco la ricetta super rapida per la torta di mele. Occorrente: etc etc”
il vecchio ritaglio di giornale, ormai logoro  e ingiallito si staglia sull’agenda a quadretti degli anni ’80, e la mia attività di “gravedigging” continua. per chi ha frequentato vari forum questo termine probabilmente non è nuovo, chi invece è a digiuno di vita forummistica probabilmente si starà chiedendo di cosa stia parlando.
beh il gravedigging è una specie di esumazione (letteralmente “scavare fosse”) di argomenti vecchi (nei forum), in questo caso di ricette vecchie.
torta mele ok 5 torta mele ok 4 torta mele ok 3 torta mele ok 2 torta mele ok1

è qualche tempo che sto sperimentando  ricette “riesumate” appunto dalle vecchie agende di mia mamma, alcune scritte a mano, altre come questa direttamente ritagliata da giornali dell’epoca e attaccate con la colla sulle pagine quadrettate e numerate.
questa ricetta inizia in modo davvero particolare, per questo ha attirato la mia attenzione, da subito si proponeva per quello che era: una ricetta veloce, ma anche genuina, adatta ai bambini perchè ricca di frutta.
allora ho voluto provarla, e quale sorpresa quando sono andata ad assaggiarla. devo ammettere con un po’ di vergogna che la torta non è arrivata a freddarsi!
un po’ io, un po’ mia mamma, un po’ i miei zii, un po’ il mio ragazzo, insomma…in un quarto d’ora era bella e che finita, quindi non so come sia fredda, ma calda è DIVINA! quindi consiglio vivamente di servirla appena sfornata, non bollente, ma comunque calda!
la caratteristica principale di questa torta di mele è appunto la cremosità, la morbidezza estrema, e la scioglievolezza in bocca.  quando è calda è quasi un dolce al cucchiaio, dovrete penare un pochino a tagliare le fette e aiutarvi con una spatola per trasferirle in un piatto perchè sono davvero soffici e poco strutturate, merito dell’impasto davvero soffice, ricco di ricotta e uova, e povero in farina. in tutto questo tempo in cui mi sono dilettata a preparare dolci ho compreso che i dolci con basse dosi di farina rispetto agli altri ingredienti sono sempre ottimi, perchè la consistenza ne guadagna, sempre soffici e cremosi!!!
questa morbidezza poi andrà a contrastare con la croccantezza delle mandorle, e si creerà una poesia unica che esploderà sul vostro palato.
anche la presentazione della torta è carina, innanzitutto viene quadrata (o almeno io deciso di farla quadrata), andrà benissimo una teglia Cuki Alluminio da 8, poi dovrete disporre le mele su 3 file e creeranno un bel disegno geometrico (in qualche punto affonderà, è normale, la lievitazione non è mai costante in ogni parte della torta) e la cannella che spolverizzerete sopra darà un bel contrasto di colore.
quando postai la ricetta della torta di mele ricotta e cocco dissi che era la torta di mele più buona che avevo mai assaggiato, beh adesso che ho assaggiato questa torta di mele cremosissima, non ne sono più così certa!
come al solito ho modificato leggermente le dosi a mio gusto personale, ho aggiunto le mandorle che non c’erano, ho aumentato leggermente il burro,  ho tolto l’uvetta che non mi piace, ho diminuito le mele (perchè diceva 2 kg e mi sembravano “leggermente” troppe) insomma l’ho aggiustata come meglio ritenevo dandole il mio tocco personale.

Ingredienti:

– 100 gr burro
– 160 gr zucchero
– 250 gr ricotta
– 4 uova
– 1 limone
– 1 bustina lievito
– 100 gr farina
– 4 mele gialle grandi
– 50 gr mandorle
– cannella

Procedimento:

Lavorare il burro fatto arrivare a temperatura ambiente con lo zucchero per circa 5 minuti, finchè non diventa una crema liscia.
Aggiungere la ricotta e continuare a mescolare. Unire anche la scorza del limone e le uova.
In una ciotola setacciare farina e lievito, e poi unirle al composto mescolando poco e lentamente.
Sbucciare 4 mele togliendo la buccia giro giro, poi dividerle in 4 spicchi. Di ogni spicchio fare 3/4 fette, di circa 1 cm l’una. Irrorarle con il succo di un limone perchè non anneriscano.
Disporre il composto in una teglia Cuki Alluminio da 8 foderata con carta forno (è necessaria per aiutarvi a sfornare la torta che è morbidissima, lasciate la carta forno un  po’ più lunga così da afferrarla e poter tirare sù la torta), stenderlo bene e disporvi le fettine di mele su 3 file parallele. Fare sì che le fettine di ogni fila siano leggermente soprapposte l’una sull’altra.
Spolverizzare con abbondante zucchero in modo da ricoprire tutta la torta, non siate avari, abbondate senza paura. Poi con le dita (come si fa per salare) mettere abbondante cannella sopra il dolce, in modo da raggiungere ogni angolo.
Prendere delle mandorle intere, e con il coltello tagliarle a metà (usare le mandorle a lamelle se preferite ma rischiano di bruciarsi di più in forno) e disporre anche quelle uniformamente sulla superficie del dolce.
Mettere in forno preriscaldato a 180 gradi e cuocere a lungo, per circa 40 minuti, ma potrebbe volerci anche di più. Controllare con lo stecchino la parte centrale del dolce che sia addensata.

 

cliccate qua se volete leggere TRUCCHI E SUGGERIMENTI PER DOLCI PERFETTI
– usare sempre ricotta di buona qualità. va benissimo anche quella confezionata in vasetto, basta che sia di buona marca, tipo Pettinicchio, Santa Lucia, etc