Finti muffin di bulgur, quinoa, zenzero e zucchine

Finti muffin di bulgur, quinoa, zenzero e zucchine. esatto. finti, perchè del muffin hanno solo la forma. nient’altro li accomuna. il procedimento? niente di più diverso! la consistenza? non parliamone! gli ingredienti? bhe…tutto un altro pianeta! mia mamma ha preso questa ricetta su….rullo di tamburi….non ricorda più. ecco. e te pareva. io che sono maniaca […]

Muffin alle albicocche e succo di pesca

Muffin alle albicocche e succo di pesca

Prima di parlavi dei Muffin alle albicocche e succo di pesca voglio raccontarvi qualcosa, come al mio solito…
In anni di lavoro in hotel (circa 11) ne ho viste di cose strane, incontrate di persone singolari, vissute di esperienze comiche e al limite del credibile, a volte persino da film poliziesco, adoro i crime!!!! tipo irruzioni della polizia con tanto di perquisizione delle camere e il fatidico TOC TOC “APRA SUBITO, E’ LA POLIZIA!” emozioneeeeee! XD
ma la cosa che ti lascia sicuramente più il segno è la moltitudine di gente che incontri, ognuna con la sua diversa e stramba personalità, perchè ognuno, per quanto non vogliamo ammetterlo, ognuno di noi è strano a modo suo, ma in senso buono!
ognuno ha le sue abitudini, le sue fisse, i suoi modi di vedere le cose, e più persone conosci, più impari ad osservare e capire.
dovrei scriverci un blog…
la vità in hotel è davvero varia e colorata.
l’altra mattina ad es è sceso un signore per fare colazione. mette subito le mani avanti “guardi signora – rivolto a mia mamma – che io sono a dieta stretta, anzi strettissima, ce l’ha mica il….e non ricordo che tipo di dolcificante strano volesse”
mia mamma gli indica lo zucchero di canna, il dietor, il misura, ma niente, nessuno andava bene. quindi prende il suo caffè nero lungo all’americana SENZA ZUCCHERO.
poi si guarda intorno alla ricerca di qualcosa da mettere sotto i denti. arraffa le fette biscottate e la marmellata.
nel frattempo torna mia mamma che gli dice, un po’ spaesata ovviamente, perchè credeva che non volesse mangiare niente visto l’affermazione precedente:
“ah ma se vuole ci sono anche i dolcetti che fa mia figlia”
lui non se lo fa dire un attimo, arraffa un muffin e se lo sgovona in un attimo.
io ero in cucina morta dal ridere, non ne potevo più.
mia mamma: “si ma se vuole ce c’è ne sono ancora”
si sgovona un altro muffin.

Muffin allo yogurt senza burro

Muffin allo yogurt senza burro

Lo so…lo so….questi muffin allo yogurt non sono proprio bellissimi…dovrei intolarli “muffin allo yogurt, senza burro e con incidente culinario” XD
ora vi racconto. siccome siamo “poco svampite” in casa mia, tanto per usare un eufemismo, ci succede spesso di mettere le cose più impensabili nei posti più improbabili. questa volta è toccato al lievito. indovintate dove era stato infilato?
in frigo!!! quindi dopo un paio di giorni che se ne stava buono buon lì a godersi il fresco (purtroppo non me n’ero accorta fino a che non sono andata a cercarlo e non lo trovavo, e ho ribaltato mezza cucina) si era inumidito e appiccicato tutto, e aveva perso parte del suo potere lievitante, per questo i muffin sono venuti un po’ sgonfiarelli, però questo non ha rovinato per niente il gusto nè per fortuna la consistenza, quindi siate buoni con me, sono un po’ bruttarelli lo ammetto, ma sono buonissimi, su questo posso garantire!!!
i muffin allo yogurt sono una ricetta semplice e veloce, e hanno anche il pregio di essere una ricetta light, infatti non prevedono l’uso di burro, ma bensì di olio e pure in quantità ridotta, mezzo bicchiere, che sarà circa 80/100 ml.
i muffin allo yogurt sono soffici, morbidissimi, come delle nuvolette! io ho usato lo yogurt bianco dolce, ma potete usare quello che più vi piace, non so anche alla frutta per dargli un’aroma in più! a voi la scelta.
ma passiamo alla ricetta, oggi sono di corsa e quindi poche chiacchere…

Black hole muffin – dolcetti svuotadispensa

Black hole muffin - dolcetti svuotadispensa

I Black hole muffin svuotadispensa sono dei piccoli buchi neri domestici che attirano tutti gli ingredienti sgraditi in dispensa, quelli che stanno per scadere o andare a male (come le carote), quelli che non ce li vogliamo più perchè le scatole sono mezze vuote (ad es il cacao o il cocco), quelli che ” tanto l’uno vale l’altro” come lo zucchero che va bene di qualsiasi tipo basta che sia di canna, o l’olio, basta che sia di semi (io ad ho messo addirittura quello di semi vari!!!)
insomma, liberiamoci una volta per tutte di un po’ di vecchiume e prepariamo dei buonissimi Black hole muffin svuotadispensa!!!!
La caratteristica fondamentale di questi Black hole muffin è che nonostante siano dei muffin al cacao, tutta la trama aromatica che sta alla base non viene per niente annullata. infatti spesso i muffin al cacao hanno la “brutta abitudine” di essere un po’ piatti al gusto, questi invece avranno mille sfumature, si sentiranno le carote, il cocco, la cannella, nessuno dei 3 elementi verrà coperto dal cacao, ma anzi esaltato. e il cacao stesso sarà molto presente e persistente in bocca un volta finito di mangiare il muffin.