• cheesecake
  • Key lime pie senza cottura

    Key lime pie senza cottura

    la Key lime pie senza cottura è il formato gigante dei Key lime pie in a jar. perchè un giorno prepari questi barattolini. li presenti la sera stessa. ne fai uno a testa. li diluvi con gli amici. alla fine…ti rendi conto…che uno a testa non basta. la dose è troppo magra (o forse siamo noi […]

  • cheesecake
  • Mini cheesecake in a jar alla mousse di yogurt e cioccolato

    Mini cheesecake in a jar alla mousse di yogurt e cioccolatoMini cheesecake in a jar alla mousse di yogurt e cioccolato

    Ieri era il compleanno di mia mamma.
    ovviamente quando c’è qualcosa di importante capitano tutte assieme. il mio ragazzo doveva portare sua mamma dall’oculista per il controllo post-operatorio alle cateratte.
    vai che ce la facciamo, tanto il controllo è solo alle 9.30.
    sì, di quale mondo parallelo?
    ospedale versilia.
    universo 4050.
    alle 11.15 erano sempre fuori ad aspettare.
    e io a casa, dall’altra parte della città, anzi a 2 città di distanza, a rodermi il fegato, che mi venissero a portare la macchina.
    le gioie della monomacchina sono infinite.
    arrivo all’hotel di famiglia alle ore 12.10 spaccate. ora prevista per il pranzo, le classiche 13.00.

    volevo fare un dolce, ovviamente. che dite?
    tempo fa avevo preparato i Mini cheesecake in barattolo alla nutella che erano venuti una delizia, ci avevo messo due nanosecondi per preparli, allora ho optato per qualcosa di simile, che mi permettesse di preparare qualcosa di semplice, veloce, e soprattutto SENZA FORNO! perchè cosa vuoi combinare in 40 minuti scarsi (considerando apparecchiatura della tavola, pulizia post dolce e annessi e connessi, senza contare il fatto che il forno era già occupato dai cannelloni ripieni?)

  • cheesecake
  • Cheesecake online italo-inglese

    cheesecake online

    oggi voglio fare un post diverso…un post un po’ pazzarello!!
    ovviamente questo è un blog di cucina e una ricetta ve la proporrò comunque ma questa volta non sarò io a cucinare bensì un mio caro amico, Luca, che abita in inghilterra da qualche mese e che mi ha chiesto un aiuto per la preparazione di un cheesecake. l’impresa è sembrata senza speranze fin dall’inizio, le premesse non erano delle migliori, e invece il nostro eroe ci ha stupito sfoderando doti di pasticcere davvero invidiabili!
    la nostra piccola avventura del cheesecake inizia online…una sera, così all’improvviso, con un messaggio disperato su facebook:
    Luca: ” mi sono imbarcato nell’impresa di improvvisare una cheesecake per giovedì. finirà in tragedia”

  • cheesecake
  • Cheesecake panna e philadelphia in 5 minuti

    Adoro il formaggio, di ogni tipo, fresco o stagionato, morbido o compatto, dolce o salato (amo il pecorino romano, anche da mangiare così a pezzetti, così salato che poi devi scolarti due litri di acqua e non bastano minimamente per placarti la sete!)…quidi come potrei non amare il cheesecake?
    è l’incontro tra due cose che mi piacciono tantissimo, i formaggi e i dolci. quale binomio migliore?
    come probabilmente saprete esistono due tipi di cheesecake, quelli cotti e quelli crudi. hanno più o meno lo stesso tipo di preparazione, si fa una base di biscotti (solitamente Digestive), poi un ripieno di formaggi, panna, latte condensato e aromi, che possono variare dal semplice limone, alla vaniglia, al cioccolato, alla nutella, al cocco, o qualsiasi cosa la fantasia ci suggerisca, e qui il procedimento si divide in due strade. o si aggiungono le uova (e spesso un pizzico di farina o maizena per aiutare a condensare) e si mette in forno, oppure la gelatina (o colla di pesce) e si mette in frigo.