Rotondetta – La barretta rotonda alla frutta

Rotondetta - La barretta rotonda alla frutta

Questa è la storia di una barretta che non voleva essere una barretta, ma bensì un dolcetto.
Un giorno si infilò nello stampino da tartellette e ne uscì rotondetta!
Nel suo bildungsroman incontrò  le uova e il latte condensato, così da semplice e umile barretta alla frutta diventò qualcosa di più complesso, un incrocio tra quello che era e quello a cui aspirava essere.

Rotondetta - La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta – La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta - La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta – La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta - La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta – La barretta rotonda alla frutta

Per fare Rotondetta – la barretta rotonda alla frutta mi sono ispirata a questa ricetta, Mini plumcake che si crede una barretta alla frutta, altra storia travagliata di dolcetti in crisi d’identità.
I mini plumcake erano venuti così buoni che ho voluto provare una versione diversa, sostituendo lo zucchero con il latte condensato e variando qualche dose (uova, frutta essiccata, nocciole)
il risultato è stato completamente diverso.
Rotondetta – la barretta rotonda alla frutta è venuta un incrocio tra un dolcetto soffice e un biscotto al cocco, ma ha mantenuto la sua forte personalità di barretta alla frutta, come potrebbe altrimenti, con 200 gr di frutta essiccata e 40 gr di frutta secca al suo interno?
un dolce strano, difficile da comprendere, come tutti i dolci che nascono da ibridazioni.
non riesci a capire se è un dolce da inzuppo, da fine pasto, da spuntino o da merenda.
insomma…un dolce un po’ curioso, come la sua creatrice d’altronde 😛
che si dice dei cani? che assomiglino ai loro padroni! bhe forse questo detto vale anche per i dolci 😛

Rotondetta - La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta – La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta - La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta – La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta - La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta – La barretta rotonda alla frutta

ma sicuramente un dolce ricco di sapore e consistenze diverse date dalla morbidezza della frutta disidratata, dalla croccantezza delle nocciole e chips di banane contenute nel mix esotico, e dalla “crunchiosità” del cocco, o almeno io la chiamo così solitamente, dal termine “crunch” inglese che significa sgranocchiare ma anche scricchiolio, una specie di termine onomatopeico, perchè quando mastichi il cocco fa quel tipico rumorino a metà tra il crepitio e qualcosa di soffice e attutito.
insomma chiamatela come vi pare, rotondetta, barretta alla frutta, dolcetto esotico, megabiscottone al cocco, dolcetto in crisi mistica o in pausa sabbatica….quello che conta è che è buono, light, semplice e veloce da fare.
io non ho messo il burro nel mio esperimento, ma devo ammettere che li ho trovati leggermente “asciutti” perchè il cocco può fare questo scherzetto. soprattutto non avevo un cocco di buona qualità, nonostante lo avessi comprato in un negozio apposta per la ristorazione e la marca fosse GRAN CHEF, quindi nata per la cucina professionale, era molto secco e asciutto, tritato quasi in polvere e non nei classici fiocchetti soffici, anche il colore era “strano”, innaturalmente troppo bianco, sembrava quasi sbiancato industrialmente (mi vien da dire “chimicamente”), come se fosse creato solo per guarnire (tartufini o cose del genere) e non per cucinare nel vero senso della parola.
insomma non so se imputare questa leggera asciuttezza allo schefeo di cocco che avevo o al fatto che ho scelto di non mettere burro.
quindi nella ricetta sotto ho consigliato di aggiungerlo, almeno in una minima quantità, ossia 50 gr, per ovviare all’inconveniente.

Rotondetta - La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta – La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta - La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta – La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta - La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta – La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta - La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta – La barretta rotonda alla frutta

Rotondetta - La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta – La barretta rotonda alla frutta

Ingredienti per 7 Rotondette – La barretta rotonda:

  • 200 gr di frutta essiccata mista (misto esotico marca Fuori dal Guscio con papaya, mango, lamelle di cocco, chips di banane, uvetta, etc)
  • 40 gr di nocciole
  • 70 gr di cocco rapè
  • 400 gr di latte condensato zuccherato (Nestlè)
  • 2 uova
  • 50 gr di burro

Procedimento:

Rotondetta - La barretta rotonda alla frutta
Rotondetta – La barretta rotonda alla frutta

Tagliare al coltello e grossolanamente le nocciole, alcune potete lasciarle anche intere.
Aprire la busta di frutta essiccata mista e spezzare le chips di banane in 3-4 pezzetti ciascuna.
Mettere tutta la frutta in una ciotola, unire il cocco e versarvi sopra il latte condensato.
Mescolare bene per amalgamare.
Unire anche il burro fuso, sempre mescolando.
Aggiungere quindi le uova e ottenere un impasto bello amalgamato e sodo.
Imburrare degli stampini in silicone a forma di tartelette del diametro di circa 10 cm. Ho ottenuto 7 Rotondette.
Disporre con il cucchiaio l’impasto dentro gli stampi, fino al bordo, tanto non lieviterà quasi niente.
Mettere in forno preriscaldato a 180°, su una placca. Cuocere per circa 15-20 minuti, quando la superficie è dorata sono pronti. Attenti a non cuocere troppo altrimenti il cocco asciuga.

cliccate qua se volete leggere TRUCCHI E SUGGERIMENTI PER DOLCI PERFETTI

2 Comment

  1. MA IL LATTE CONDENSATO E’ GIA’ RICCO DI BURRO, QUINDI SI DOVREBBE SENTIRE LA FRAGRANZA, IO NON AUMENTEREI LA QUANTITA’, OPPURE PROVEREI CON LA MARGARINA, E’ PIU’ LEGGERA!!!!SONO DAVVERO CARINI , SENTO IL PROFUMINO FIN A CASA MIA, QUANTO MI PIACCIONO I DOLCETTI AL COCCO, LI PREPARO POCO PERCHE’ A CASA MIA LI MANGIO SOLO IO!!!!BACI SABRY

    1. undolcealgiorno says:

      ciao sabri!!!! mi fanno sempre piacere i tuoi consigli!!! 😀
      prossima volta provero con qualche cambiamento, a partire da un cocco di migliore qualità, e se non basta quello aggiungo un po’ di margarina come mi dici tu! 😛

I commenti sono stati chiusi.