Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti

Avete presente le torte di tazza che imperversano su tutto il web?
beh credo proprio di sì!
come non averle presente. ogni blog ha fatto la sua versione, rivisitata e rivista.
io un giorno l’ho provata questa torta in tazza, e per me non è stata un successo.
apparte che è quasi esplosa nel microonde.
ma poi la consistenza era strana, spugnosa, cingommosa.
e l’aspetto, beh non parliamone.
na robetta tutta strana, che la devi mangiare praticamente subito, temperatura ustione di 3° grado, altrimenti diventa di marmo.
insomma, mi ha deluso e non poco.
così ho accantonato l’idea per molto, molto tempo.
fino ad oggi.
quando mi è balenata un’idea delle mie.
vi avevo già proposto dei mini-cheesecake in barattolo, ma tutti erano crudi (qui e qui)
poi avevo provato delle Mini apple pie in barattolo, questa volta cotte (abbiate pietà per le foto che ero agli inizi, e con un vecchissimo cellulare) e avevo appurato che questi mitici barattolini erano a prova di forno.
quindi mi son detta, se 1+1 fa 2, li posso schioccare anche nel micronde!
allora perché non usare questa tecnica per fare un cheesecake, questa volta però cotto?
in questi bellissimi barattolini monoporzione, che sono carinissimi da presentare in tavolo, e ci tolgono dall’imbarazzo di dover sporzionare il cheesecake?
non solo!
ci tolgono dall’imbarazzo della cottura del cheesecake, che spesso è stra-lunga!
insomma, per farla breve (ce la faro mai a farla breve? non credo!)
faccio i miei piccoli cheesecake a regola d’arte, come ogni cheesecake che dio comanda, li schiocco nel microonde e spero….
e vengono!
incredibile ma vero…vengono!

Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti
Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti
Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti
Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti
Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti
Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti

mi sentivo come il primo uomo sulla luna.
come quello che ha scoperto l’acqua calda!
come il primo Homo erectus che ha acceso un fuoco…
sì insomma….avete capito il paragone.
e non solo vengono, ma sono anche  veramente buoni!
perché la consistenza del cheesecake non si snatura per niente. restano sofficissimi!
piccolo trucchetto, ho usato il latte condensato, che dona al cheesecake una consistenza sofficissima.
sono molto soddisfatta dell’esperimento XD
in cottura al microonde questi cheesecake si “smostrano” un pochino. gonfiano, diventano bruttini, tipo degli alien che vogliono uscire dai vasetti.
non spaventatevi se vi succede perchè, è successo anche a me!
basta aprire la porta del microonde e quelli tornano giù, buonini buonini, e smettono di imbizzarrirsi.
quando li ho tolti avevano una supeficie un po’ irregolare, diciamo che non erano liscissimi, così per presentarli al meglio ho studiato una copertura croccante al cocco, che poi a posteriori, quando li ho assaggiati, è stata una mossa azzeccata perché ci stava benissimo!
gli dona croccantezza, in contrasto con la scioglievolezza del cheesecake, ma anche freschezza, perché ho aggiunto scorzette di limone, e pulisce il palato da un dolce che è comunque a base di formaggio, quindi grasso.
le dosi sono per 2 barattolini, se ne necessitate di più basta raddoppiare o triplicare, a seconda delle esigenze.
considerate che più ne mettere nel microonde e più potrebbero allungarsi anche i tempi di cottura.

Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti
Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti
Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti
Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti

Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti
Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti

Ingredienti per 2 Mini cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti:

Per la base:

  • 4 digestive
  • 20 gr di burro

Per il cheesecake:

  • 100 gr di philadelphia
  • 100 gr di latte condensato (io uso Nestlè perchè è molto dolce e sopperisce allo zucchero)
  • 1 uovo
  • scorza di mezzo limone

Per la copertura:

  • cocco rapè q.b.
  • latte q.b.
  • zucchero di canna q.b.
  • scorza di mezzo limone

Procedimento:

Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti
Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti
Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti
Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti
Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti
Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti
Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti
Mini Cheesecake in barattolo al microonde in 5 minuti

In un mixer piccolo tritare i digestive assieme al burro.
Prendere i vasetti apri e chiudi, togliere tutte le parti metalliche e il coperchio, sistemare i digestive sul fondo e pressarli con il dorso di un cucchiaino (foto 1)

Preparare il cheesecake mescolando il Philadelphia assieme al latte consensato usando una forchetta. Unire la scorza di limone e l’uovo (foto 2)
Dividere il cheesecake tra i 2 barattolini (foto 3). Non riempirli fino all’orlo perché nel microonde cresceranno.
Mettere nel micro per circa 5 minuti a 750 w (o almeno quella è la massima potenza del mio che è piccoletto).
Controllare verso metà cottura.
Non preoccupatevi se crescono e poi sgonfiano quando aprite è normale.
Non cuoceteli troppo, io ho lasciato il centro leggermente umido perché continuano a cuocere anche tolti dal microonde per circa 30 secondi ancora.
Lasciare freddare un po’.

Nel frattempo preparare la copertura, che quando escono dal microonde sono un po’ bruttarelli. La superficie può essere crepatella oppure non proprio liscia.
In un piatto mettere del cocco, io non l’ho misurato, ho fatto ad occhio, e poi versarci lentamente del latte sopra.
Il latte deve reidratare il cocco ma non renderlo bagnatissimo. Sentitelo con le mani, mescolatelo proprio con le mani. Da secco deve diventare umido ma non fradicio.
Disporre la copertura sui 2 cheesecake, abbondantemente, in modo da arrivare al bordo e fare uno strato di circa 1/2 cm (foto 4).
Grattarci sopra la restante scorza di limone per un gusto più fresco e spolverarlo di zucchero di canna grezzo, tipo demerara.
Consumare subito, belli tiepidi.

cliccate qua se volete leggere TRUCCHI E SUGGERIMENTI PER DOLCI PERFETTI

 

4 Comment

  1. alberto says:

    ciao!la ricetta sembra una bomba!!complimenti per il blog..davvero ben fatto!
    domande:secondo te poi posso tenere le jar in freezer e scongelarle all occorrenza? dato che mi ritrovo 4lime e del latte di mandorla dici che possono fare le veci del latte e del limone?
    complimenti davvero

    1. undolcealgiorno says:

      ciao alberto, grazie XD
      allora il problema della conservazione in freezer è che il vetro potrebbe esplodere quando il cheesecake si congela.
      sinceramente non ho mai provato a congelare i cheesecake (nè cotti nè crudi) io di solito congelo i muffin e vengono perfetti, ma svariati pasticceri congelano i dolci per poterli lavorare meglio, glassare, sformare, decorare, quindi direi di sì.
      l’unica cosa è appunto il contenitore di vetro, dovresti provare a farli in contenitori usa e getta tipo cukie alluminio, ma oggettivamente perderebbero il fascino della “jar” 🙂
      per quanto riguarda il cambio di ingredienti, il lime ci può stare benissimo, è un ottimo sostituto del limone, fresco, aromatico, perfetto!
      il latte di mandorla intendi per la copertura croccante al cocco o come sostituto del latte condensato per il cheesecake?
      se è per la copertura non c’è problema, puoi sostituirlo tranquillamente, se è per il cheesecake dovresti rivedere un attimo la ricetta perchè il latte di mandorla non è nè dolce nè denso quanto quello condensato.
      spero di averti aiutato, e che tornerai a trovarmi presto 😉
      ciao!

  2. alberto says:

    grazie mille!allora non mi resta che mettermi all’opera e sperimentare un po’!
    p.s. ho visto pure la tua ricetta dei key lime pie in a jar…WOW!

    1. undolcealgiorno says:

      certo! fammi sapere poi cosa hai combinato! ahahahah
      sì la key lime pie è un piccolo gioiellino! l’ho fatta una sera che avevo ospiti e ha riscosso un successone.
      un dessert semplice, fresco, estivo. dal sapore sorprendente!

I commenti sono stati chiusi.