Biscotti bretoni a modo mio

biscotti bretoni

Tempo fa guardando la tv vidi un famoso pasticcere inglese che preparava dei carinissimi biscotti bretoni, e li archiviai nel mio hard disk cerebrale tra i miei “farò”.
oggi avevo uno bello scampolone di pasta frolla lievitata, e non sapendo cosa farci mi sono balzati di nuovo alla mente, così ho voluto provarli.
a modo mio ovviamente, perchè la ricetta è totalmente diversa, non usavano la pastafrolla, ma comunque era un impasto simile a base di farina, burro, zucchero e uova, quindi mi sono detta “non andrà tanto male!”
io sono per sperimentare, sempre, e se faccio qualche disastro pace, vuole dire che finirà tutto nel cestino!
questa volta però non è andata così 😉
i biscotti bretoni sono dei megabiscottoni a forma di tartelletta, ossia con i bordi smerlati, la loro caratteristica è di essere molto rustici, e semplici da fare. si schiaccia un po’ di pasta con le dita sul fondo dello stampo, poi si farciscono, e si ricoprono di nuovo con la pasta, messa di nuovo con le dita. più facile di così? non vanno neppure stesi con il matterello. PASTICCERIA FOR DUMMIES!!!
poi si disegna un incrocio di linee sopra con il coltello.

biscotti bretoni
biscotti bretoni
biscotti bretoni
biscotti bretoni
biscotti bretoni
biscotti bretoni
biscotti bretoni
biscotti bretoni

io li ho riempiti di prugne e marmellata, ma potete riempirli con fichi secchi, datteri, albicocche essiccate, e sempre marmellata,  consiglio di metterne almeno un velo perchè tendono a rimanere un po’ secchi altrimenti, la marmellata gli dona quella giusta cremosità di cui hanno bisogno.
come ho detto sopra ho usato uno “scampolo” di pastafrolla e ho adoperato degli stampi a forma di tarteletta di circa 10 cm, quindi me ne sono venuti soltanto due (mica voglio buttar via un esercito di biscotti nel caso venissero male!!!), ma con la dose di pastafrolla intera dovrebbero venire all’incirca 12 biscotti bretoni, considerate che sono davvero grossi, li ho pesati e pesano un  etto e venti l’uno, alla faccia dei biscottoni!!!!  comunque se userete degli stampi più piccoli ve ne verranno sicuramente di più e di dimensioni piu “gestibili”.
se la dose di pastafrolla vi sembra troppa, e volete farne di meno, basta dimezzare la dose, oppure fate la dose intera, usate quella che vi serve, e il resto la congelate per quando ne avrete bisogno.

Ingredienti per circa 12 biscotti bretoni:

Per la pasta frolla

  •  600 gr di farina
  • 200 gr di burro
  • 200 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito
  • 1/2 tazzina di rum (oppure vaniglia oppure limone per aromatizzarla)
  • un pizzico di sale

Per il ripieno:

  •  una 60ina di prugne secche  (5 per biscotto)
  • marmellata di albicocche q.b.

Procedimento:

biscotti bretoni
biscotti bretoni
biscotti bretoni
biscotti bretoni

Per la pastafrolla seguire questa ricetta.
Imburrare degli stampini a forma di tarteletta e adagiarvi aiutandosi con le dita una base di pasta frolla, in modo da riempire lo stampo per circa 1/3. Mettere 5 prugne all’interno, ben disposte, e cospargere con un velo di marmellata (mescolarla e schiacciarla bene con una forchetta in una ciotola in modo da togliere bene i grumi).
Sempre con le mani prendere un altro poco di pasta frolla e adagiarla sul ripieno di frutta e marmellata in modo da ricoprirlo interamente e riempire lo stampino fino al bordo.
Con un coltello a lama sottile e liscia disegnare una scacchiera sulla superficie del biscotto e infornare in forno preriscaldato a 180° per circa 25 minuti o fino a che la superficie non è dorata.

cliccate qua se volete leggere TRUCCHI E SUGGERIMENTI PER DOLCI PERFETTI