Crea sito
Un capriccio in cucina

La Fiorentina

Ciao!

Questa non è proprio una ricetta in quanto non necessita di una lista di ingredienti e complicate manovre per ottenere il risultato finale…

Quello che ti serve è un macellaio di fiducia, punto!

Oggi, nello specifico, ho voluto davvero esagerare quando ho chiesto una fiorentina alta 4 dita!

1400g di pura carne per eccellenza pronta a sciogliersi in bocca…. Ma….

Ebbene si, c’è un ma…. qual’è?? Deve essere solo cotta alla perfezione…

Ecco cosa ti serve!

  • Barbecue (ma va bene anche una piastra molto, molto, MOOLTO calda)
  • una Fiorentina da almeno 900g (la mia era 1400g perchè…… perchè si!)
  • una sonda per carne (economica o smart fa poca differenza…. dipende dalla vostra passione)

Come procedere

lasciate che la carne raggiunga la temperatura ambiente. Non dovete aver paura del caldo. Copritela in modo idoneo e tutto andrà bene (èsufficiente un canovaccio per tenere lontano gli ostili insetti).

Quando la carbonella sarà omogeneamente realizzata, senza ulteriori condimenti, posizionate il primo lato della fiorentina sulla graticola.

la fiorentina sdraiata

Nel mio caso l’ho obbligata 7 minuti (sempre su consiglio esperto del mio macellaio) prima da un alto e poi dall’altro.

trascorsi questi, precisi, minuti, l’ho messa in piedi sull’osso e inserito la sonda.

la fiorentina in piedi

Mediamente, anche senza sonda, per questo peso, si potrebbe stare comodamente sui 13 minuti… ma avendo a disposizione una sonda, perché andare “a naso”?

I tempi di cottura della carne di manzo

50°C a 55°C: carne al sangue
55°C a 65°C: carne a media cottura
66°C a 70°C: carne ben cotta
71°C in su: carne troppo cotta

Quindi, inserendo la sonda che avete scelto in varie sezioni della vostra fiorentina, sarebbe opportuno non superare i 53-54°C di media…

Ovviamente la parte più sottile è lontana dal fuoco e dovrebbe garantire una cottura uniforme anche in quel punto… ma altrimenti, pazienza… A noi interessa la ciccia!!

Il risultato finale dovrebbe essere questo:

la fiorentina perfetta!

Una lieve ma comunque scioglievole crosticina per lato andando via via per gradazioni di rosso… dal rosa selvatico via via ad arrivare al rosa antico… la mia gradazione preferita.

Condisci a piacimento. A me, personalmente, piace essenziale: solo sale rosa a fiocchi.

Ma la puoi personalizzare come preferisci: con olio salato al rosmarino oppure con olio al tartufo… ricoperta di rucola… noi siamo fantasia!

Fate un po’ di pratica da soli o in famiglia, bastano un paio di grigliate perfette.

Le basi sono la brace e la carne. La prima deve essere a temperatura omogenea e sufficientemente duratura per garantire una cottura uniforme alla nostra regina delle carni e l’altra la, carne stessa, sulla quale non dovete fare economia durante l’acquisto!

Quindi, dopo aver aver colmato la vostra curiosità, cosa aspettate! andate a comprare la fiorentina degna del vostro nome e vi innamorerete di questa cottura essenziale!

Buon appetito a tutti!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (12 votes, average: 4,67 out of 5)

Loading...

2 Risposte a “La Fiorentina”

  1. Ciao,mi puoi dare un suggerimento per qualche salsa d’accompagnamento vegana ?

I commenti sono chiusi.