Zuppa inglese

Il dolce più buono che c’è!

Non lo so se sia proprio così, ma di certo la zuppa inglese è il dolce che io preferisco; con la crema gialla e al cacao, con i savoiardi inzuppati nell’alchermes (che ha un profumo meraviglioso…).

Io sono romagnola e va da sé che la adoro!

L’ho fatta sabato scorso per mia figlia che studia a Bologna; martedì aveva un esame e una volta finito si è rilassata con i suoi compagni mangiando la zuppa inglese e ovviamente anche le meringhe (spumini in Romagna).

Vi racconto come la faccio io!

zuppa inglese uova farina zucchero alchermes savoiardi
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

per la crema

  • 1 l Latte intero
  • 140 g Farina 0
  • 130 g Zucchero
  • 100 g Cacao amaro in polvere
  • 4 Tuorli
  • 1 Baccello di vaniglia
  • 50 g Zucchero (per il cacao)

per il completamento

  • 16 Savoiardi (quanti metterne è soggettivo)
  • q.b. Alchermes

Preparazione

Preparazione della crema

  1. Fate scaldare 3/4 del latte con la bacca di vaniglia; quando arriva a bollore spegnete il fornello.

    Rimescolate il cacao con i 50 g di zucchero e aggiungete un pochino di latte sufficiente appena a formare un composto uniforme, ma ancora solido.

    Poi separate i i tuorli dagli albumi (io uso solo i tuorli, con gli albumi poi faccio le meringhe).

    In una ciotola capiente montate i tuorli con lo zucchero e aggiungete un po’ alla volta la farina e il fatte freddo; rimescolate sempre con una frusta finché non avrete un composto omogeneo.

    Aggiungete ora, un po’ alla volta, tutto il latte caldo e continuate a rimescolare con la frusta.

    Versate ora questo composto nel tegame in cui avete precedentemente scaldato il latte filtrandolo attraverso un colino a maglia fine; in tal modo avrete la sicurezza che il composto è privo di grumi.

    Mettete sul fornello a fiamma bassa e rimescolate continuamente finché la crema non si addensa (se smettete per un attimo di rimescolare e vedete che le bolle d’aria faticano a salire attraverso la crema significa che la crema è quasi a cottura).

    Assaggiate la crema, è cotta quando non si sente più il sapore della farina.

    Ora, togliete la bacca di vaniglia, versate metà della crema in una ciotola e copritela (a contatto) con la pellicola in modo che non formi la crosta.

    Aggiungete un po’ dell’altra crema al composto di cacao in modo da ammorbidirlo e renderlo più fluido.

    Rovesciate poi questo composto nella crema rimasta nel tegame e rimescolate, sempre con la frusta finché non diventa omogenea.

    E ora componiamo la zuppa inglese.

Stampo classico

  1. Inzuppate i savoiardi nell’alchermes e sistemateli sul fondo e sulle pareti dello stampo.

    Versate la crema al cacao, versate la crema gialla e decorate la superficie con altri savoiardi inzuppati.

    Lasciate raffreddare a temperatura ambiente.

    Quando è il momento di mangiarla va rovesciata in un piatto e tagliata a fette.

    Prima di rovesciarla passate un coltello lungo le pareti dello stampo in modo da staccare la zuppa inglese.

Monoporzione

  1. Inzuppate due savoiardi nell’alchemes; mettetene uno sul fondo della ciotolina, poi mettete due cucchiai di crema gialla, due cucchiai di crema al cacao e in cima il secondo savoiardo.

    Lasciate raffreddare a temperatura ambiente.

Note

Al posto della bacca di vaniglia potete utilizzare anche una fettina di buccia di limone, da togliere però non appena il latte è caldo, a differenza della bacca di vaniglia che io tolgo solo dopo la cottura della crema. Il limone, se rimane troppo a lungo, cede amaro alla crema.

Non esagerate con i savoiardi perché l’alchermes ha un sapore forte ed è alcolico e rischia di sovrastare il sapore delicato della crema gialla.

La zuppa inglese si conserva in frigorifero per diversi giorni; va però mangiata a temperatura ambiente per assaporarla al meglio.

Se inzuppate i savoiardi in una bagna di succo di arancia e zucchero oppure non mettete i savoiardi questo è un ottimo dolce per i bambini!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.