Crea sito

Seadas

Oggi un dolce delizioso della mia terra: le Seadas!
Una sfoglia croccante, un ripieno di formaggio e copertura di miele!

Ingredienti:

per la sfoglia
500 g di farina di semola
30 g strutto
acqua
sale

per il ripieno
pecorino fresco (in mancanza se non lo trovate formaggio tipo provoletta)
buccia grattugiata di due limoni

Lavoro la farina di semola con acqua tiepida, in seguito aggiungo un pizzico di sale e lo strutto a disposizione. Continuo a lavorare fino ad ottenere un impasto elastico, e lascio riposare. Intanto grattugio il formaggio, a cui unisco poi la buccia grattugiata di due limoni. Stendo la sfoglia e verso il ripieno. Ricopro tutto con una nuova sfoglia, faccio attenzione a non lasciar aria all’interno. Rimuovo la sfoglia in eccesso, ricavando dei dischetti. Sigillo bene i bordi e li ricamo.
Friggo le seadas con olio d’oliva, cospargo con miele e servo ben calde!
Golosissime!

Angela

17 Risposte a “Seadas”

  1. ottimeeeeeeee!! mia zia ha casa a porto cervo e me ne riporta a quintali ogni anno!!
    anche se ho scoperto da pochi anni che in Sardegna lo portano come un dolce…mia mamma ignara ce li faceva mangiare come piatto unico! ahsuahsuhauhua
    a presto
    C.

  2. sono squisite! io ieri ne ho fatto giusto una scorpacciata 😛 come piatto unico? ahahah bacio!!!

  3. Buonissime!!!!
    Hai provato per caso altro modo di lavorare il ripieno, cuocere il formaggio? Io ho fatto tutti i due modi, mi è piaciuto più con il formaggio riscaldato.
    Cosa ne pensi?
    Un abbraccio!!!!!

  4. Ciao Irina, sai che non ho mai provato a riscaldare il ripieno! la prossima volta che le rifaccio lo provo così! Grazie per il suggerimento, un abbraccio carissima!

  5. Ma sono ottime.. quando vado al ristorante sardo… le rpendo semrpe a fine pasto.. adoro il miele accostato al formaggio! Grazie della ricetta… baci 😀

  6. Che piacere è conoscerti con questi dolcetti che adoro!!!!! Mi iscrivo come tua sostenitrice. . . Baci, alla prossima ricetta!!!!!

  7. Ciao carissima! Non vedo l’ora di rimangiarle… mi hai fatto tornare in Sardegna, almeno col pensiero eheh Magari quando ho tempo potrei provare a farle direttamente io… Complimentissimi!!! Un bacione e buona serata! :))

  8. @ Tiziana Cara, che bello sentirti anche qui! dai dai provale! un bacio a te e ai bimbi! a prestooo

  9. anche io sono sarda, ma che brava le hai fatte tu le sebadas, io le ho portate dalla Sardegna già fatte, ti faccio i complimenti per il blog, ho visto che ti sei iscritta fra i miei lettori, contracambio subito, ho anche prelevato il tuo banner e ti ho aggiunto fra i miei blog preferiti, a presto e buona giornata

  10. Le farò al più presto, tempo di acquistare gli ingredienti…. grazie della ricetta, ah dimenticavo acquistvo le seadas in un supermercato ma veramente ci voleva un mutuo… troppo costose!!!!
    ma la farina di semola e basta o qualche farina di semola particolare????
    ciao a presto

  11. ciao mirella, mi era sfuggito il tuo commento pardon! Va benissimo la farina di semola di grano duro 😀 si si meglio farle a casa e poi che soddisfazione 😀 a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.