Crea sito

Trippa alla milanese

Trippa alla milanese  o busecca è un piatto popolare della cucina lombarda ma diffuso in altre zone con piccoli ritocchi influenzati dalla zona di provenienza. La trippa è una frattaglia usata in gastronomia ed è ricavata dalle diverse parti dello stomaco del bovino. Solitamente la trippa si acquista in macelleria già pulita, sbianchita e parzialmente cotta, è bene preferire la trippa frigia o scura perchè in questo caso ha subito il giusto lavaggio e una breve cottura, mentre la trippa dall’aspetto bianco subisce un trattamento di lavaggio con detergenti chimici e a seguire una lunga cottura. Il sapore della trippa grigia o scura è più marcato rispetto al sapore della trippa sbianchita. I pezzi che più comunemente si utilizzano per la preparazione del piatto sono:

  • la chiappa è la parte più spessa e più grassa della trippa, rappresenta la quasi totalità dello stomaco bovino e funge da contenitore di tutto il cibo ingerito.
  • la cuffia o nido d’ape ha un aspetto spugnoso e la sua forma ricorda appunto una cuffia.
  • il foiolo è considerata la parte più magra della trippa, si presenta con una struttura lamellare di colore bianco.
Trippa alla milanese
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 2 Ore
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Trippa 1 kg
  • Fagioli di spagna 200 g
  • Passata di pomodoro 400 ml
  • Carote 2
  • Cipolle q.b.
  • Sedano q.b.
  • Salvia 2 foglie
  • Vino bianco 1 bicchierino
  • Burro q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Parmigiano reggiano 2 cucchiai

Preparazione

  1. Trippa alla milanese

    Lessare in acqua fredda non salata i fagioli spagna dopo un ammollo di 12 ore fino a raggiungere la loro cottura. Salare.

    Dalla trippa a vostra disposizione ricavare delle striscioline abbastanza sottili.

  2. Trippa alla milanese

    Dalle carote, cipolla e sedano eliminare eventuali parti di scarto. Con l’aiuto di un robot da cucina ridurre il tutto in un sottile trito.

  3. Trippa alla milanese

    In un capiente tegame versare una noce di burro e fare appassire dolcemente il trito aromatico con le foglioline di salvia.

  4. Trippa alla milanese

    Aggiungere la passata di pomodoro …

  5. Trippa alla milanese

    … le striscioline di trippa e sfumare con il vino bianco. All’evaporazione della parte alcolica proseguire la cottura della trippa alla milanese aggiungendo all’occorrenza del Brodo vegetale caldo. Cuocere per circa 2 ore a tegame coperto.

  6. Trippa alla milanese

    Aggiungere i fagioli spagna gli ultimi 10 minuti di cottura. A fine cottura aggiusta di sale e pepe. Il fondo di cottura dovrà risultare morbido.

  7. Trippa alla milanese

    La trippa alla milanese è pronta per essere portata a tavola, accompagnata con del formaggio grattugiato che ogni commensale può scegliere di utilizzare a piacere.

    Buon appetito

    Non dimenticare di aggiungere l’ingrediente principale della vita: l’amore

    Se desideri seguire la mia pagina Facebook: https://www.facebook.com/unavitaincucina/

    Ti potrebbe interessare anche:

    Fagioli con l’occhio e cotiche

    Fagioli alla texana

    Zuppa di fagioli e verza

    Pasta e fagioli cannellini

    Risotto con crema di zucca e fagioli

Note

… sai che:

  • la sera prima mettere in ammollo in acqua fredda il fagioli secchi
  • se si preferisce è possibile utilizzare i fagioli spagna precotti
  • è possibile sostituire i fagioli spagna con i fagioli borlotti
  • la trippa milanese si conserva in frigorifero in contenitore idoneo con coperchio per 2 giorni
  • puoi congelare il prodotto e conservarlo in freezer per un mese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.