Crea sito

Spaghetti con ragù di mare

Gli spaghetti al ragù di mare piatto unico di straordinaria bontà

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Spaghetti N°5 350 g
  • Moscardini 300 g
  • Calamari 300 g
  • Seppie 300 g
  • Carote 1
  • cipolla q.b.
  • Sedano q.b.
  • Passata di pomodoro 500 ml
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Aglio 1 spicchio
  • Sale q.b.
  • Vino bianco 1 bicchiere
  • olive snocciolate 100 g
  • Prezzemolo q.b.

Preparazione

  1. Iniziamo con la pulizia del pesce fresco che va eviscerato dalle parti di scarto e ben lavato. Tamponare con un foglio scottex il pesce e ridurlo in piccoli pezzi.

  2. sedano, carota e cipolla

    Tritare finemente 1 carota, un pezzetto di cipolla e di sedano. Preparare un piccolo soffritto.

  3. In un largo tegame mettere a scaldare dell’olio evo, aggiungere la dadolata di pesce e lo spicchio d’aglio privato di pellicina e anima, rosolare per qualche minuto, sfumare con il bicchiere di vino bianco. Eliminare l’aglio. A sfumatura della parte alcolica unire il trito di sedano/carota/cipolla, mescolare e cuocere per qualche minuto. Pulire il prezzemolo dalle eventuali parti  di scarto, lavarlo, asciugarlo e tritarlo finemente. Aggiungere la passata di pomodoro e cuocere per circa 30 minuti e comunque fino alla cottura del pesce e al restringimento della salsa. Salare.

     

  4. Porre sulla fiamma una capiente pentola con acqua salata, al bollore aggiungere gli spaghetti, cuocerli per pochi minuti poi passarli nel tegame con il ragù di mare e portare a termine la cottura della pasta aggiungendo solo all’occorrenza dell’acqua di cottura della pasta stessa. Mantenere la cottura al dente. Aggiungere le olive snocciolate  e abbondante trito di prezzemolo. Servire  il piatto caldo.

    Buon appetito

    Non dimenticare di mettere l’ingrediente principale della vita: l’amore

    Ti potrebbe interessare anche:

    Spaghetti con acciuga

    Spaghetti con tonno e olive

    Spaghetti ai frutti di mare al cartoccio

    Spaghetti con zucchine, gamberetti e pistacchio

    Spaghetti con mollica e acciughe

     

Note

… sai che:

  • gli spaghetti devono cuocere in acqua per pochissimo tempo termineranno la cottura con il ragù di mare, in questo modo rilasceranno la loro parte di amido al ragù che renderà il condimento ben legato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.