Spaghetti alla carrettiera

Spaghetti alla carrettiera  è un piatto tipico della Sicilia e di molte altre regioni, ognuna con una piccola variante ma in tutte è indiscutibile il sapore di questa preparazione. Piatto povero che appartiene ad una tradizione contadina di facile e veloce realizzazione.

Un tempo, ormai molto lontano, le donne preparavano questo saporito condimento e lo mettevano in contenitori protetti da dare ai loro famigliari da portare con sè e da consumare al bisogno. Nella pausa pranzo i contadini si riunivano, accendevano il fuoco per cucinare la pasta che condivano con la gustosa “carrettiera” accompagnando con un buon bicchiere di vino …

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
413,34 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 413,34 (Kcal)
  • Carboidrati 25,79 (g) di cui Zuccheri 0,57 (g)
  • Proteine 11,87 (g)
  • Grassi 29,77 (g) di cui saturi 8,53 (g)di cui insaturi 0,40 (g)
  • Fibre 1,79 (g)
  • Sodio 3.081,30 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per la preparazione

  • 400 gspaghetti
  • 160 gpecorino
  • 1 spicchioAglio
  • q.b.Prezzemolo
  • 1Peperoncino
  • q.b.Sale
  • gOlio extravergine d’oliva

Preparazione degli “Spaghetti alla carrettiera”

  1. Lavare e asciugare molto bene il prezzemolo, privare di pellicina e anima lo spicchio d’aglio. Posizionare sul tagliere lo spicchio d’aglio, il prezzemolo e il peperoncino piccante fresco e procedere a tritare finemente il tutto con l’aiuto di una mezzaluna

  2. Trasferire il trito ottenuto in una capiente ciotola di vetro, dove successivamente si ospiteranno gli spaghetti, aggiungere abbondante olio evo e con l’aiuto di una forchetta emulsionare il condimento permettendo così a tutti gli ingredienti di sprigionare e catturare i loro sapori e profumi. Coprire il recipiente con pellicola alimentare e lasciare a riposo.  Il riposo è importante per intensificare i sapori, pertanto si deve preparare con largo anticipo

  3. Porre sulla fiamma una capiente pentola colma di acqua salata e al suo bollore cuocere gli spaghetti al dente. Nel frattempo grattugiare il pecorino, aggiungere metà della dose indicata nel condimento e stemperare il formaggio creando una sorta di cremina. Scolare gli spaghetti al dente, conservare parte del loro liquido di cottura, unire gli spaghetti al profumato condimento e mescolare bene tutti gli ingredienti, aggiungere un pochino di acqua di cottura della pasta e spolverare con il restante pecorino.

  4. La “carrettiera” dovrà avvolgere morbidamente gli spaghetti, non resta che gustare questo meraviglioso piatto …

Paola ti consiglia …

… sai che:

– utilizzare abbondante prezzemolo

– il peperoncino può essere fresco ma anche in polvere

– l’olio evo dovrà avvolgere completamente il trito aromatico

– lasciare a riposo il condimento dando così modo d’insaporirsi

– la “carrettiera” si conserva in frigorifero in contenitore idoneo e protetto per alcuni giorni

– il nome “carrettiera” deriva da carretto mezzo di trasporto dei contadini

– la preparazione richiede l’uso dell’aglio crudo pertanto è preferibile eliminare il germoglio centrale

– ci sono molte varianti del piatto, alcuni utilizzano la ricotta dura grattugiata, altre l’aggiunta di pomodorini a cubetti oppure vi è la versione laziale che richiede l’aggiunta di funghi e tonno

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.