Crea sito

Pesto alla trapanese

Pesto alla trapanese è un condimento tradizionale originario di Trapani  a base di mandorle, basilico e pomodoro fresco …

https://www.facebook.com/unavitaincucina/
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Pomodori perini 300 g
  • Pecorino (grattugiato) 50 g
  • Basilico 50 g
  • Mandorle pelate 50 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.

Preparazione

  1. https://www.facebook.com/unavitaincucina/

    In un pentolino portare a bollore una quantità d’acqua necessaria a coprire i pomodori. Lavare i pomodori perini, praticare un incisione a croce dalla parte del picciolo. Al bollore dell’acqua scottarli per circa 10 minuti.

  2. https://www.facebook.com/unavitaincucina/

    In un macinino da caffè tritare finemente le mandorle. Attenzione a non riscaldare l’operazione (tritare ad impulsi) per evitare di far fuoriuscire gli oli delle mandorle.

  3. https://www.facebook.com/unavitaincucina/

    Spellare i perini. Dividere a pezzi i pomodori e raccoglierli in un piatto. Spellare e privare di anima lo spicchio d’aglio.

  4. https://www.facebook.com/unavitaincucina/

    In un frullatore unire tutti gli ingredienti indicati e procedere alla realizzazione del delicato pesto trapanese.

  5. https://www.facebook.com/unavitaincucina/

    Il profumato pesto alla trapanese è pronto per incontrare  la pasta di tuo gradimento. Si conserva in frigorifero coperto dal un velo di olio evo e in un contenitore protetto per alcuni giorni. Altrimenti si può optare per congelarlo.

    Buon appetito

    Non dimenticare di aggiungere l’ingrediente principale della vita: l’amore

    Ti potrebbe interessare anche:

    Pesto di rucola

    Pesto di valeriana

    Spaghetti alla carrettiera

    Spaghetti con crema di pecorino e carciofi

    Spaghetti con mollica e acciughe

    Spaghetti alla caprese

     

Note

… sai che:

  • puoi condire la pasta con il pesto trapanese aggiungendo anche delle verdure come melanzane, zucchine, ecc….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.