Crea sito

Gelèe di mela cotogna

Gelèe di mela cotogna o cotognata è il risultato di una accurata lavorazione e di un prodotto finale gelatinoso, compatto, dolce e di un bel colore rosso.

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione5 Giorni
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgMele Cotogne
  • 1 kgZucchero

Preparazione

  1. Lavare accuratamente le mele cotogne privandole di peluria ed eventuali  impurità. Dividere le mele cotogne in quarti ed eliminare picciolo e semi. Man mano che si tagliano a tocchetti tuffarle in acqua acidulata per evitare che si ossidino.

  2. Metterei pezzetti di mela cotogna in una capiente pentola con un bicchiere d’acqua e porre il tegame su fiamma dolce. Ammorbidire le mele in cottura, verificare la morbidezza con i rebbi di una forchetta.

  3. Con  l’aiuto di un frullatore ad immersione ridurre le mele cotogne in purea, a questo punto aggiungere tutto lo zucchero. Dare tempo allo zucchero di sciogliersi di di iniziare a mescolare e integrare i due composti. Cuocere a fiamma dolce per circa 45 minuti o perlomeno finché la composta non si stacchi dalle pareti del tegame.

  4. Foderare una leccarda con un foglio di carta forno che andrà leggermente unta interamente. Versare ancora calda la composta di mele cotogna aiutandovi a stenderla con un coltello unto.

  5. Lasciare a riposo 24 ore ad iniziare ad asciugare. Il giorno successivo posizionare la leccarda nella fascia intermedia del forno portare ad una temperatura di 100°C e fare asciugare per circa 120 minuti.

  6. Proseguire nei giorni successivi ad asciugare il prodotto rigirando la cotognata. Non deve essere esposta al sole ma in un ambiente arieggiato. Al quinto giorno iniziare a tagliare a fette e a quadretti qualora si volesse formare delle piccole gelèe. Lasciare ad asciugare per almeno 8 giorni.

  7. La cotognata dovrà presentarsi ben soda e gelatinosa. Le gelèe andranno passate nello zucchero semolato e conservate a strati tra fogli di carta forno in biscottiere debitamente chiuse. Oppure lasciate a quadroni e tagliate a fette a gustare con fette di pane o pan brioches.

  8. Si conservano per lungo tempo in ambente fresco e in contenitore protetto.

    Buon appetito

    Non dimenticare di aggiungere l’ingrediente principale della vita: l’amore

    Se desideri puoi seguire la mia pagina su Facebook: https://www.facebook.com/unavitaincucina/

    Ti potrebbe interessare anche:

    Confettura di mele cotogne

    Crostata di mele cotogne

    Confettura di cachi

    Marmellata di cipolla

    Marmellata di arance

     

Note

… sai che: le mele cotogne vanno utilizzate con la buccia le mele cotogne sono ricchissime di pectina un naturale addensante mescolare solo dopo che lo zucchero si sia sciolto la cotognata è da subito pronta ad essere consumata proteggerla con della carta forno evitare fonti di calore custodirla in contenitori chiusi è possibile versare la cotognata calda in piccoli stampi fantasiosi per creare allegre forme capovolgere la forma spesso per permettere di asciugare le parti umide le gelèe di mela cotogna possono essere avvolte di zucchero semolato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.