Baccalà fritto

Baccalà fritto, un gustoso piatto tradizionale di molte regioni italiane, ognuna con la sua variante ma comunque sempre buono

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo3 Giorni
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
925,50 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 925,50 (Kcal)
  • Carboidrati 18,62 (g) di cui Zuccheri 0,26 (g)
  • Proteine 65,22 (g)
  • Grassi 65,36 (g) di cui saturi 11,13 (g)di cui insaturi 50,38 (g)
  • Fibre 3,28 (g)
  • Sodio 7.516,16 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per la preparazione

  • 800 gBaccalà dissalato
  • q.b.Farina
  • q.b.Acqua gassata
  • q.b.Olio di semi di arachide
  • q.b.sale

Strumenti utilizzati

Preparazione del “baccalà fritto”

  1. Se avete acquistato il baccalà salato procedere con il lavaggio della pinna e l’ammollo per tre giorni cambiando sempre l’acqua almeno 2 volte al giorno. Dalla pinna dissalata ricavare delle piccole porzioni. Privare i bocconcini ottenuti da eventuali lische. Tamponare molto bene i pezzetti di pesce che devono essere perfettamente asciutti.

  2. Preparare una semi densa tempura con acqua e farina, mescolare molto bene al fine di evitare grumi.

  3. Immergere il baccalà nella pastella che dovrà ricoprire totalmente il pesce. Non utilizzate il sale nella preparazione della pastella. Se si desidera salare il prodotto va fatto solo al momento del consumo.

  4. Porre sulla fiamma media un capiente tegame e versare abbondante olio per frittura. Friggere i pezzetti di baccalà in olio ben caldo. Rigirare i pezzetti di pesce senza mai bucare la copertura.

  5. Man mano che i pezzetti di baccalà sono completamente dorati adagiarli su carta assorbente ad assorbire l’eccesso di unto.

  6. Il nostro gustoso baccalà fritto è pronto.

Paola ti consiglia …

… sai che:

Non utilizzate il sale nella preparazione della pastella. Se si desidera salare il prodotto va fatto solo al momento del consumo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.