Crea sito

LA CALAMARATA FELICE

Voglia di mare e del suo sapore? Eccoci qua con la soluzione per non rinunuciarci: vegan, sostenibile , gluten free e soprattutto buonissima <3
La calamarata vegan e senza glutine si fa in poco tempo e ha un’ottima resa sia in termini di sapore che estetici, un’ottima idea per stupire i vostri amici veg-scettici ( chi non ne ha?)

  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione3 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 2 persone

  • 3250 gfunghi cardoncelli
  • q.b.vino bianco secco
  • 1barattolo di passata di pomodoro
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • alghe nori
  • alghe kombu (facoltativo)
  • q.b.peperoncini (facoltativo)
  • q.b.sale
  • 180 gpasta formato calamarata senza glutine
  • 1 spicchioaglio
  • 2 ramettiprezzemolo

Strumenti

  • Casseruola dai bordi alti

Preparazione della nostra calamarata vegan e senza glutine

  1. Per preparare la nostra calamarata vegan e senza glutine, cominciamo con il lavare e mondare i nostri funghi cardoncelli, elimando la parte scura del cappello (non la buttate, è facilmente riutilizzabile in un sacco di ricette) e prepariamo un trito di aglio e prezzemolo

  2. In una pentola antiaderente dai bordi alti facciamo riscaldare l’olio evo con il trito d’aglio e prezzemolo, fuoco dolce e facciamo attenzione a non bruciarlo. Una volta caldo l’olio aggiungiamo i funghi e facciamoli rosolare per un minutino, poi sfumiamo con vino bianco e aggiungiamo le alghe. Se abbiamo acquistato le alghe in fogli, basterà spezzettare un paio di fogli grossolanamente a mano altrimenti in commercio esistono anche dei mix di alghe già pronti ( controllate che siano senza glutine, mi raccomando!)

    A questo punto aggiungiamo un po’ di sale e risfumiamo col vino.

  3. Una volta che funghi e alghe saranno bene amalgamati andiamo ad aggiungere la passata di pomodoro, risaliamo leggermente e lasciamo cuocere a fiamma bassa per circa 15-20 minuti.

    Intanto mettiamo sul fuoco l’acqua per la pasta per la nostra calamarata vegan e senza glutine, quando bolle aggiungiamo sale grosso e caliamola.

    Scoliamola al dente e passiamola nella pentola con il nostro sugo per la mantecatura, una volta ben amalgamati preleviamo la porzione e impiattiamo con un ciuffetto di prezzemolo: serviamo caldo, magari con un bel calice di bianco freddo!

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da unaveganasglutinata

Un mondo di ricette e sapori senza glutine e vegan per celiaci, intolleranti, vegani o semplici curiosi. L' alternativa c'è ed é giusto un po' più in là della punta del nostro naso.