Questa ricetta è stata letta 860volte

I Golubzi sono un piatto tipico della tradizione russa. Sono degli involtini di verza ripieni di carne e riso  Li ho conosciuti grazie ad una mia amica russa che durante una cena aveva decantando la loro bontà.  Ho cercato subito la ricetta russa e tramite la traduzione ho cercato di rifare i golubzi nel modo più verosimile all’originale. La mia amica aveva proprio ragione! Sono buonissimi. Da provare assolutamente!

Ingredienti per 12 golubzi:
12 foglie di verza possibilmente chiare. (fatene qualcuna in più casomai dovesse rompersi nella cottura)
200 gr. di carne di maiale macinata
200 gr. di carne di manzo macinata
1 tazza di riso Arborio
1 carota
1 cipolla piccola
200 ml. di smetana (panna acida, o panna da cucina lasciata riposare mezz’oretta con succo di limone, poco sale ed un pizzico di zucchero)
4 cucchiai di passata di pomodoro
prezzemolo tritato
sale e pepe

 

Scottare le foglie di verza poche per volta in acqua bollente salata per un paio di minuti fino a che non si ammorbidiscono un poco, quindi scolarle facendo attenzione a non romperle e lasciarle asciugare su un canovaccio. Lasciarle intiepidire e togliere la parte centrale più rigida.

Lessare il riso molto al dente nell’acqua bollente delle verze, quindi scolarlo e allargarlo su un piatto grande per farlo freddare più velocemente.

Grattugiare o tritare finemente le carote e le cipolle, saltarle in padella fino a che non saranno cotte.

Sgranare bene la carne macinata e mescolarla con il riso le verdurine saltate e 1 cucchiaio di passata di pomodoro. Salare e pepare. Ripassare il tutto qualche minuto in padella aggiungendo il prezzemolo tritato.

Disporre su un tagliere una foglia di verza con la parte interna verso l’alto, formare una polpetta ovale con un paio di cucchiai di ripieno e disporla nella metà della foglia, lontano dalla parte di stelo più spessa.

Rivoltare prima il lato della foglia sopra il ripieno premendo bene e poi ripiegare la sommità e la base su di esso chiudendolo e quindi continuare a girare l’involtino compattandolo bene con le mani.

Ripetere l’operazione con le altre foglie di verza.

Scaldare un paio di cucchiai di olio in una padella e rosolare gli involtini girandoli con delicatezza, in modo che si colorino leggermente su tutti i lati.

A parte scaldare 2 cucchiai di passata di pomodoro con 1 cucchiaio di acqua, aggiungere 1oo ml di panna, amalgamare il tutto e versare sugli involtini. Aggiungere 1 cucchiaio di passata, e lasciar cuocere a fuoco lento per circa 1 ora.

Servire i golubzi caldi versandoci sopra un pò di panna acida.

Questa ricetta è stata letta 860volte

Print Friendly, PDF & Email

8 Comments on Golubzi

  1. Bello e buono sicuramente, da preparare per le prossime festività…penso che tu lo abbia rifatto alla perfezione…brava Barbara sempre ! bacione

    • Grazie Adele, eh eh io ci ho provato, bisognerebbe farli assaggiare ad uno “di casa” 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.