Questa ricetta è stata letta 124volte

Non sono di origine pugliese ma sono affascinata da questa splendida terra così come le sue tradizioni. Adoro preparare piatti pugliesi specialmente i dolci. Uno in particolare che mi è stato tanto decantato è questo calzone dolce che ho preparato con tanto amore e dedizione, curandone i minimi particolari e cercando di ricordare tutti gli ingredienti a me suggeriti da una persona veramente speciale a me molto cara.

Il calzone dolce pugliese veniva preparato per  le feste natalizie ed è sostanzialmente fatto con la sfoglia delle cartellate, ottenuta impastando la farina con con olio d’oliva caldo aromatizzato con la scorza di agrumi, poco zucchero e vino bianco tiepido e farcito di frutta secca tostata e tritata finemente con fichi secchi, uvetta, cioccolata fondente sminuzzata, cacao amaro, buccia d’arancia grattugiata, miele e vincotto di fichi.

Ingredienti:

Per la sfoglia:

400 g farina più quella per stendere la sfoglia
1/2 bicchiere di vino bianco secco pugliese e tiepido
poco meno di 1/2 bicchiere di olio extra vergine di oliva
buccia intera di 1/2 arancia
1 cucchiaio di zucchero 

Per il ripieno:

300 g di mandorle
300 g di nocciole
100 g di noci
100 g di pinoli
100 g di uvetta
5 fichi secchi sminuzzati
200 g di cioccolato fondente tritato
2 cucchiai di cacao amaro
200 g di zucchero semolato
1 cucchiaino di chiodi di garofano
2 cucchiai di cannella in polvere
1 scorza di arancia non trattata
200 ml di vincotto di fichi
2 cucchiai di miele

Per la copertura

2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di cannella

Preparare il ripieno tostando pinoli, mandorle, noci, nocciole.
Mettere l’uvetta in una ciotola con l’acqua tiepida per una quindicina di minuti e poi strizzarla molto bene. .
Tritare la frutta secca tostata in un tritatutto aggiungendo anche lo zucchero e i chiodi di garofano.

Versare il trito in una ciotola e aggiungere i fichi sminuzzati, i pinoli interi, l’uvetta sgocciolata, il cacao, cioccolato tritato, la cannella e infine la scorza di una arancia. Amalgamare il tutto con il miele.

Calzone pugliese

Mettere a scaldare l’olio in un pentolino con la scorza intera della mezza arancia.

Scaldare anche il vino bianco.

Preparare la sfoglia, mettendo sulla spianatoia la farina a fontana e versandoci dentro l’olio il vino e lo zucchero. Lavorare bene fino ad ottenere impasto solido e compatto ma facile da stendere con il mattarello. Mettere a riposare coperto per almeno 30 minuti.

 

Cartellate

Dividere l’impasto in due parti e col mattarello stendere le due sfoglie molto finemente una della grandezza della teglia, l’altra poco più grande.

Cartellate

Oliare bene la teglia con un pennello e adagiare la sfoglia più grande, lasciando fuori uscire la pasta dai bordi.

Calzone pugliese
Versare il il composto di frutta secca livellandolo bene.

Calzone pugliese
Scaldare il vincotto, in modo da renderlo liquido e versarlo uniformemente sul trito.
Coprire con la sfoglia più piccola e rigirare i bordi di quella più grande verso l’interno.

Mescolare lo zucchero con la cannella.

Oliare la sfoglia sempre con un pennello e coprire con il mix di zucchero e cannella. Praticare dei fori con i rebbi di una forchetta.

Calzone pugliese
Infornare a 180° per circa 30 minuti, fino a quando il calzone non sarà  ben dorato. Il vincotto dovrebbe fuori uscire dai forellini praticati sulla sfoglia.

Sfornare, lasciar raffreddare e gustarlo a fine pranzo di Natale!

 

Calzone pugliese

 

Calzone pugliese

Calzone pugliese

Questa ricetta è stata letta 124volte

Print Friendly, PDF & Email