Crea sito

Trenette con ricotta e asparagi

Oggi vi propongo una ricetta con un ortaggio di stagione tanto buono e raffinato: le trenette con ricotta e asparagi, primo piatto stuzzicante e dal gusto morbido. Già la pasta con sola ricotta è buonissima con l’aggiunta di asparagi freschi diventa anche originale. È un primo piatto che vi stupirà per il suo sapore delicato e morbido ed è l’ideale per gli estimatori di questi ingredienti. Per la sua preparazione impiegherete pochi ingredienti, l’importante è che siano di qualità. Ricotta e asparagi si uniranno in un connubio eccezionale per dare vita ad una preparazione cremosa e straordinariamente delicata.

Trenette con ricotta e asparagi
Trenette con ricotta e asparagi

Ingredienti per 4 persone
350 gr di trenette
500 g di asparagi
400 gr di ricotta
1 cipollotto
un ciuffo di prezzemolo
parmigiano (facoltativo)
sale e pepe
olio extravergine di oliva

Procedimento
Trenette con ricotta e asparagi – Per prima cosa pulite gli asparagi eliminate la parte più coriacea, lessateli in acqua per 5 minuti, scolateli e passateli sotto il getto di acqua fredda in modo da mantenere il loro colore  verde brillante.
Sbucciate il cipollotto, affettatelo sottilmente, fatelo dorare in una padella con olio extravergine di oliva, unite gli asparagi tagliati a piccoli pezzi, regolate di sale e pepe e lasciateli insaporire qualche minuto nel soffritto, aggiungendo qualche cucchiaio di acqua se necessario.
Trenette con ricotta e asparagiTrenette con ricotta e asparagi

 

 

Appena gli asparagi avranno raggiunto il giusto grado di cottura aggiungete un po’ di prezzemolo tritato finemente e la ricotta, mescolate e tenete da parte. Lessate le trenette, scolatele al dente, tuffateli nella padella con il condimento, mantecate la pasta, aggiungendo se gradito del parmigiano grattugiato.
Le trenette con ricotta e asparagi sono pronti, serviteli ben caldi. Buon appetito!

Consiglio: per evitare che la pasta si raffreddi vi consiglio di scaldare i piatti di servizio tenendoli in forno per qualche minuto ad una temperatura di 50° oppure usate il microonde utilizzandolo per pochi secondi ad una bassa potenza.

Se volete rimanere sempre aggiornati potete seguirmi anche sui social  Facebook –  Google+ e Instagram

Se volete rimanere sempre aggiornati potete seguirmi anche sui social Facebook – Google+ e Instagram