Crea sito

La sfogliatella frolla – Ricetta tipica napoletana

Le sfogliatelle napoletane si dividono in riccia, frolla e Santa Rosa. Oggi vi racconto la ricetta della sfogliatella frolla più veloce e facile da preparare della sfogliatella riccia. Si tratta di pasta frolla farcita con un goloso ripieno di semolino, ricotta e arancia candita ma prima vi voglio raccontare un po’ di storia su questo delizioso dolce dal profumo e dalla bontà inconfondibili. Le sfogliatelle, uno dei fiori all’occhiello della pasticceria napoletana, in realtà nascono nel 1800 circa sulla costiera amalfitana precisamente nel convento di Santa Rosa. Narra la leggenda che una suora per riutilizzare del semolino cotto nel latte decise di mischiarlo a frutta secca, vino, limoncello e zucchero farcendo con questo composto dei pezzi di sfoglia, dando al dolce la forma di un cappuccio di monaco. Nel 1818 il proprietario di una osteria tale Pasquale Pintauro entro in possesso della ricetta e cominciò a produrre le sfogliatelle, cambiandogli leggermente la forma che diventò una conchiglia. Pintauro in via Toledo e Attanasio  in vico Ferrovia a Napoli, sono i luoghi simbolo dove consumare sfogliatelle calde calde. Nella pasticceria Attanasio, fa bella mostra la scritta: «Napule tre cose tene e belle…o’ mare, o’ Vesuvio e è sfugliatelle».

La sfogliatella frolla – Ricetta tipica napoletana

sfogliatella frollaIngredienti per 6 persone:
– per la frolla
300 g di farina
140 g di strutto
120 g di zucchero
1 uovo
acqua q.b.
– per farcire
200 g di semolino
Mezzo litro di latte
200 ml di acqua
200 g di ricotta
175 g di zucchero a velo
100 g di cedro e scorzette d’arancia
1 pizzico di cannella
1 bustina di vaniglia

Procedimento
Il procedimento della sfogliatella frolla è davvero facile. Per prima cosa preparare la pasta frolla all’acqua. Sabbiate la farina con lo strutto, unite le uova e acqua fredda quanto basta, impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Avvolgete nella pellicola e riponete in frigorifero (il procedimento dettagliato lo trovate QUI).

sfogliatella frollasfogliatella frolla

Preparate il semolino. Mettete il latte, l’acqua, un pizzico di cannella e lo zucchero in un pentolino. Portate a sfiorare il bollore, versate il semolino a pioggia, mescolando di continuo per evitare la formazione di grumi e fate cuocere per 15 minuti. Spegnete e fate raffreddare. Setacciate la ricotta, aggiungete lo zucchero a velo, la vaniglia, un uovo, il cedro e le scorzette d’arancia tritati ed il semolino raffreddato.
sfogliatella frollasfogliatella frolla

a

Stendete la pasta frolla e tagliatela con una formina rotonda, mettete al centro di ciascun disco un cucchiaio di ripieno, chiudete con un altro disco premendo bene i bordi affinché non fuoriesca il ripieno.

Via via che preparare le sfogliatelle frolla disponetele su una leccarda foderata da carta forno. Quando avrete esaurito tutti gli ingredienti fate cuocere in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti circa. Sfornate e servite le sfogliatelle frolle calde con una spolverata di zucchero a velo.

Per rimanere sempre aggiornati seguitemi anche sui social  Facebook e Google+

sfogliatella frolla

La sfogliatella riccia o frolla in queste strofe.

So’ doje sore:’a riccia e a frolla.
Miez’a strada, fann’a folla.
Chella riccia è chiù sciarmante:
veste d’oro, ed è croccante,
caura, doce e profumata.
L’ata, ‘a frolla, è na pupata.
E’ chiù tonna, e chiù modesta,
ma si’ a guarde, è già na festa!
Quann’e ncontre ncopp’o corso
t’e vulesse magnà a muorze.
E sti ssore accussì belle
sai chi so’? So”e sfugliatelle!

sfogliatella frolla