Tarallini con esubero di lievito madre

La ricetta dei Tarallini con esubero di lievito madre è stata un successone nel gruppo di Fabio Franco “La Casa del Lievito” che trovate QUI. Il gruppo è uno spazio dove si condividono esperienze e dove si ottengono consigli su eventuali problemi riscontrati nell’eseguire le ricette del Maestro. Ve lo raccomando caldamente. Dopo questo citazione dovuta, torniamo ai tarallini dolci zuccherati preparati con vino bianco, un modo interessante per utilizzare gli esuberi di lievito madre realizzando uno snack dolce adatto anche come dessert di fine pasto.

Nei link sottostanti trovate la versione salata e altre ricette similari

tarallini con esubero di lievito madre
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni1 teglia da forno
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti per 600 gr. di tarallini con esubero di lievito madre

270 g farina 00
60 g esubero di lievito madre (solido, semisolido o liquido)
98 g strutto (oppure olio)
72 g vino bianco
92 g zucchero semolato
6 g semi di anice (facoltativi)
1 g sale

Strumenti

Passaggi per i taralli con esubero di lievito madre

In una ciotola (o nella planetaria) tutti gli ingredienti: la farina, il lievito, lo zucchero, lo strutto, il vino bianco e i semi di anice, impastate con le mani fino ad ottenere una massa compatta e uniforme. Compattate l’impasto dunque copritelo e lasciatelo riposare coperto per circa 30 minuti.

Trascorso questo tempo realizzate i tarallini tagliando dei pezzi tutti uguali del peso di 10/15 grammi, arrotolateli tra le mani formando un filoncino realizzati dei cerchietti sigillando bene i bordi.

Dopo aver terminato di formare tutti i biscotti, passateli da entrambi i lati nello zucchero semolato e metteteli su una teglia rivestita di carta da forno.

Fate cuocere subito i tarallini Dopo aver terminato di formare tutti i biscotti, passateli da entrambi i lati nello zucchero semolato e metteteli su una teglia rivestita di carta da forno.

Fate cuocere subito i Tarallini con esubero di lievito madre in forno preriscaldato in modalità statica a 170 gradi per circa 40 minuti, comunque fino a doratura.

Sfornate, fate raffreddare poi conservateli in una scatola di latta, il giorno dopo saranno friabilissimi.in forno preriscaldato in modalità statica a 170 gradi per circa 40 minuti, comunque fino a doratura.

Sfornate, fate raffreddare poi conservateli in una scatola di latta, il giorno dopo saranno friabilissimi.

Avete rifatto qualche mia ricetta? Postate la foto del piatto realizzato sulla mia pagina Facebook che trovate QUI. Per rimanere sempre aggiornati potete seguirmi anche sui social  Twitter e Instagram

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.