Crea sito

Pizza parigina – la pizza rustica napoletana

Rustica e di origine napoletana, la pizza parigina (pa’regin ossia “per la regina”) si caratterizza per i due diversi strati di impasto e per la farcitura ricca, golosa e filante. Adatta ad ogni occasione questa pizza si realizza con il classico impasto per pizza che costituisce il primo strato, con un ripieno di salsa al pomodoro, prosciutto cotto tagliato a fette e provola che costituiscono il secondo strato, mentre l’ultimo è costituito da un suolo di pasta sfoglia. Una ricetta che accontenta tutti, una sfiziosa e invitante alternativa alla focaccia farcita o alla classica pizza margherita. Bene vi volete mettere all’opera? Leggete gli ingredienti e guardate le fasi di lavorazione attraverso il passo passo fotografico. Per l’impasto io uso una piccola percentuale di farina integrale, voi se volete potete usare tutta farina 0.

pizza parigina
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di riposo18 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pizza parigina

per l’impasto

  • 450 gfarina 0
  • 50 gfarina integrale (o tutta farina 0)
  • 375 gacqua
  • 4 glievito di birra fresco
  • 15 golio extravergine d’oliva
  • 12 gsale
  • 1 cucchiainozucchero

per farcire

  • 300 gprosciutto cotto
  • 300provola (napoletana)
  • 500 gpomodori pelati
  • 15 gorigano
  • 9 gsale
  • 15 golio extravergine d’oliva

per la copertura

  • 1 rotolopasta sfoglia
  • 1tuorlo
  • 1 cucchiaiolatte

Preparazione della pizza parigina

  1. Ore 19 – Sciogliete, in poca acqua presa dal totale, il lievito con lo zucchero. Setacciate le farine nella ciotola della planetaria, versate il mix di acqua, zucchero e lievito, e poi poco a poco tutta l’acqua facendo lavorare la planetaria a media velocità. Unite il sale e quando l’impasto sarà incordato alla foglia, spegnete e montate l’uncino.

    Versate a filo l’olio, fatelo assorbire all’impasto che si presenterà liscio ed elastico. Fate una piega a tre, arrotondate e sistemate in una ciotola oleata. Fate partire la lievitazione (20 minuti circa a t.a.) poi trasferite l’impasto in frigorifero.

  2. Ore 16 del giorno successivo – Fate acclimatare l’impasto per circa un’ora poi spennellate di olio la leccarda del forno, allargate l’impasto in modo omogeneo. Coprite con pellicola e lasciate lievitare 2 ore.

    Nel frattempo frullate i pomodori pelati, conditeli con sale, pepe, origano e un filo di olio. Affettate la provola affumicata.

  3. Ore 19 – Preriscaldate il forno in modalità statica a 220°. Farcite la pizza parigina con uno strato di prosciutto cotto, uno strato di pomodoro, un’altro strato di prosciutto e per finire con la provola affumicata (o la mozzarella) e un pizzico di origano.

    Stendete sul formaggio un rotolo di pasta foglia rettangolare (se la volete fare voi, QUI trovate una ricetta strepitosa) dunque ripiegate i bordi della pizza sulla sfoglia.

    Spennellate con un tuorlo, infornate la pizza parigina e fate cuocere per 15 minuti nella parte più bassa del forno. Trasferite a metà altezza per ulteriori 15 minuti o comunque fino al giusto punto di cottura. Sfornate, lasciate intiepidire, tagliate a tranci e servite.

  4. pizza parigina

    Avete rifatto qualche mia ricetta? Postate la foto sulla mia pagina Facebook che trovate QUI. Per rimanere sempre aggiornati potete seguirmi anche sui social  Twitter e Instagram

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.