Pastiera salata – Torta rustica perfetta per un picnic

La pastiera salata è un rustico che si annovera tra torte salate più golose e sostanziose della cucina italiana. La storia dice che nasce per riciclare alcuni ingredienti avanzati dalla preparazione della più famosa versione dolce del periodo pasquale. Questa squisita preparazione è intrigante soprattutto per la combinazione di sapori come ricotta e salame che vengono spesso abbinati nella cucina napoletana. Io non l’ho realizzata con gli avanzi, ero talmente curiosa che l’ho preparata appositamente per portarla ad un picnic con amici e devo dire che è stata molto apprezzata tanto da chiedermi di rifarla magari aggiungendo al ripieno degli asparagi o dei carciofi.

Pastiera salata

pastiera salata

Ingredienti ruoto 24 cm
1 confezione di pasta brisè
400 gr di ricotta di pecora
230 gr di grano precotto
2 uova
80 gr di formaggio grattuggiato
(parmigiano, caciocavallo, pecorino)
150 gr di salame
120 gr. di provola affumicata
sale e pepe q.b.

Procedimento
Vi rassicuro subito, la preparazione della pastiera salata è molto più veloce di quella dolce. Dunque procedete così: in una ciotola unite la ricotta, il grano precotto, il caciocavallo grattugiato, un pizzico di sale e una macinata di pepe, amalgamate tutti gli ingredienti poi unite anche le uova.
pastiera salatapastiera salata
Arricchite il composto con il salame e con la provola affumicata tagliati a dadini. Fate riposare in frigorifero 10 minuti.

pastiera salataSrotolate la pasta brisè, foderate un ruoto e ritagliate la parte in eccesso che vi servirà dopo per fare le losanghe. Versate il composto di ricotta, distribuite uniformemente e livellate.

Ritagliate la pasta brisè avanzata a striscioline, decorate la superficie della pastiera salata poggiando le strisce di pasta prima in orizzontale e poi trasversali.
Infornate la pastiera salata a 180 gradi per circa 40 minuti o poco più. Fate raffreddare in forno spento, la pastiera va servita fredda per gustala al meglio.

Se volete rimanere sempre aggiornati potete seguirmi anche sui social  Facebook –  Google+ e Instagram