Pastiera napoletana con crema pasticcera

La pastiera fu inventata da una suora tra le mura del suo convento napoletano. Nasce come dolce pasquale (infatti l’aroma di fiori di arancio ne ricorda il legame con la primavera) ma oggi è apprezzata durante tutto l’anno. Va preparata non oltre il giovedì santo affinché tutti gli aromi e i profumi che la compongono possano. Bisogna saper dosare bene ricotta, grano, acqua di millefiori, cedro, scorza di arancia e cannella. In questa ricetta agli ingredienti tradizionali ho aggiunto la crema pasticcera che si fonde impeccabilmente a tutto il resto. La pastiera napoletana con crema pasticcera è morbida, ha un ripieno umido che avvolge la frolla e un sapore decisamente inconfondibile che soddisfa anche i palati più esigenti.

Pastiera napoletana con crema pasticcera
  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: 80 Minuti
  • Difficoltà: Alta
  • Porzioni: 8
  • Costo: Medio

Ingredienti

Per uno stampo 26 cm

  • Farina 00 350 g
  • strutto freddo 190 g
  • Zucchero 150 g
  • Uova (2 interi e 1 tuorlo) 3

per il grano

  • Grano cotto (1 barattolo) 380 g
  • Latte 250 ml
  • Burro 30 g
  • Scorza d'arancia

per il ripieno

  • Ricotta 450 g
  • Zucchero 350 g
  • Uova 3
  • Cedro candito 50 g
  • Scorza d'arancia candita 50 g
  • cannella 1 cucchiaino
  • acqua di millefiori (q.b.)
  • Acqua di fiori d'arancio (q.b.)
  • Baccello di vaniglia (o 1 busta vanillina) 1
  • Crema pasticcera 250 ml

per ungere la teglia

  • Burro (q.b.)
  • Farina (q.b.)

Preparazione

  1. Pastiera napoletana con crema pasticcera

    Quando preparo la pastiera napoletana con crema pasticcera cerco di non concentrare le varie preparazioni nella stessa giornata. Quindi il mercoledì preparo il grano, la pasta frolla e la crema e poi il giovedì assemblo e cuocio il dolce. Voi fate come meglio ritenete opportuno e comunque in ogni caso gli step sono questi:

    In un pentolino versate il latte, il burro, il grano cotto e la scorza di arancia, fate cuocere per 10/15 minuti e comunque fino a quando non avete un composto cremoso. Poi preparate la pasta frolla mescolando insieme zucchero, farina e strutto. Versate il composto di briciole in un vassoio, unite le uova e impastate fino a quando non avrete un composto liscio e omogeneo.

  2. Pastiera napoletana con crema pasticcera

    Preparate la crema pasticcera. La ricetta di quella con un uovo la trovate QUI. Dopo aver fatto scolare la ricotta setacciatela con lo zucchero (io la schiaccio con una forchetta).

  3. Pastiera napoletana con crema pasticcera

    Unite alla crema di ricotta il grano, aggiungete le uova, poi inserite il cedro, la scorza di arancia, la cannella, l’acqua di millefiori, i fiori d’arancio e per ultima, amalgamate 250 ml di crema pasticcera.

  4. Pastiera napoletana con crema pasticcera

    Stendete la pasta frolla e rivestite uno stampo precedentemente imburrato e infarinato. Eliminate la frolla in eccesso e tenetela da parte. Versate la crema fin quasi all’orlo. Con la frolla avanzata e reimpastata realizzate le strisce che andrete a disporre sulla pastiera napoletana con crema pasticcera. Preriscaldate il forno a 180° e fate cuocere il dolce per 80 minuti. Se negli ultimi minuti di cottura la superficie tende a scurirsi tropp,o coprite con un foglio di alluminio.

    Sfornate la pastiera napoletana con crema pasticcera e fatela raffreddare completamente.Il giorno di Pasqua potete spolverarla con zucchero a velo.

    Buona Pasqua e buona pastiera a tutti!

  5. Pastiera napoletana con crema pasticcera

Note

La ricetta della pastiera tradizionale la trovate QUI mentre per il pic nic di Pasquetta QUI trovate la ricetta di quella salata

Se volete rimanere sempre aggiornati potete seguirmi anche sui social  Facebook –  Google+ e Instagram

Precedente Involtini di verza e salmone con stracchino Successivo Una crema ai funghi dal gusto intenso e invitante

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.