Crea sito

Pasta con le sarde in bianco

La Pasta con le sarde in bianco è la versione “povera” della mitica pasta con le sarde e finocchietto. In realtà di povero non ha nulla essendo comunque un primo piatto ricco di gusto e tradizione. Le varianti alla ricetta originale con finocchietto sono infinite. C’è chi toglie le sarde, chi il finocchietto selvatico, chi mette lo zafferano, chi la salsa di pomodoro. Insomma per rendere povera la pasta con le sarde, ognuno toglie e aggiunge qualche ingrediente. Stesso discorso per il nome se togli le sarde il piatto si chiamerà “pasta con le sarde a mare”, se toglierete i finocchietti “pasta con finocchietti in montagna”, pasta alla palina o pasta alla paolina insomma in qualunque modo la farete o la chiamerete sicuramente porterete a tavola un piatto saporito che non ha nulla da invidiare al più famoso piatto della cucina tradizionale siciliana.

Pasta con le sarde in bianco
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gBucatini
  • 400 gSarde (già pulite e diliscate)
  • 30 gpassolini e pinoli
  • 2Acciughe sott’olio (o pasta di acciughe)
  • cipolla (mezza)
  • 1 spicchioAglio
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • 1 bustinaZafferano
  • Vino bianco (mezzo bicchiere)
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine d’oliva
  • 8 cucchiaiPangrattato

Preparazione

  1. Pasta con le sarde in bianco – Per velocizzare la preparazione acquistate il pesce già pulito e diliscato. A casa eliminate la pinna sul dorso e la codina. Sciacquate le sarde sotto l’acqua corrente e mettetele a scolare. Sciacquate i passolini e pinoli, scolateli e asciugateli. Tritate finemente uno spicchio di aglio e mezza cipolla, metteteli in una padella con l’olio extravergine di oliva e fateli soffriggere a fiamma bassa.

  2. Fate sciogliere nel soffritto 2 acciughe o un cucchiaio di pasta di acciughe, aggiungete le sarde fresche, lasciatele rosolare brevemente nel soffritto, sfumate con il vino bianco.

  3. Fate evaporare l’alcool, unite due cucchiai di acqua, regolate di sale e pepe. Continuate la cottura per altri 5 minuti evitando di mescolare le sarde con cucchiai o mestoli per non rompere il pesce, piuttosto smuovete la padella per farle cuocere uniformemente. A cottura ultimata unite il prezzemolo tritato. Tostate il pangrattato mettendolo in un padellino con olio di semi di girasole, sale e pepe, mescolatelo frequentemente per avere una tostatura uniforme. Lessate i bucatini, scolateli al dente, conditeli con il sugo alle sarde e servite subito con una spolverata di “muddica atturrata”.

  4. Pasta con le sarde in bianco

    QUI trovate la versione rossa con acciughe sott’olio

    Per rimanere sempre aggiornati seguitemi qui sul blog oppure sui social  Facebook –  Twitter e Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.